sabato , 5 dicembre 2020
Home / Campionato / Napoli-Sassuolo 0-2: quando spunta ‘o Sassuolo a Marechiaro

Napoli-Sassuolo 0-2: quando spunta ‘o Sassuolo a Marechiaro

Napoli-Sassuolo 0-2 è una di quelle partite dal risultato forse insperato, di quelle che lasciano col fiato sospeso fino all’ultimo per poi esplodere in un grido di gioia. Perché, diciamocelo francamente, di andare a vincere al San Paolo ce lo immaginavamo in pochi.

Il Napoli di questo avvio di stagione sembrava un autotreno, incapace di perdere se non a tavolino. E anche contro il Sassuolo la squadra di Gattuso ha messo in mostra il suo valore, dimostrandosi però sprecona nelle occasioni che ha saputo costruire. O che i neroverdi le hanno regalato, come il passaggio di Consigli a Osimhen, poi prontamente neutralizzato dal portierone neroverde.

Leggi anche > FERRARI: “NON DOBBIAMO PORCI LIMITI”

Napoli-Sassuolo, Manuel Locatelli

Napoli-Sassuolo 0-2: l’impresa firmata Locatelli-Maxime Lopez

Andare al San Paolo senza Berardi, Djuricic e Caputo non era impresa semplice. E se nelle stesse condizioni si fosse andati a Torino invece che a Fuorigrotta, qualcuno avrebbe gridato senza troppi complimenti allo ‘Scansuolo’. E invece no.

Leggi anche > NAPOLI-SASSUOLO: “LA PRIMA VOLTA NON SI SCORDA MAI”

Quanno sponta ‘o Sassuolo a Marechiaro, l’impresa del San Paolo porta la firma di Manuel Locatelli e Maxime Lopez, che hanno tenuto la squadra per mano e che giustamente hanno messo il timbro sul tabellino, hanno regalato al Sassuolo quella vittoria mai ottenuta prima e che, lo scorso luglio, quattro gol annullati avevano impedito.

Il primo, quello con la fascia da capitano e il numero 73, ha trasformato un rigore da centravanti puro, beffando Ospina. Il secondo, il francesino di un metro e 67, ha confezionato un gol da manuale, mettendo a sedere Manolas e facendo girar la testa a Bakayoko.

Leggi anche > LE PAGELLE DI NAPOLI-SASSUOLO

diretta napoli-sassuolo

Dalla parte neroverde della storia

Vi diranno che il rigore era dubbio e che il Napoli giocava con un centrocampo scandaloso. Voi non credete a queste illazioni e ricordate al vostro interlocutore chi è che ha mantenuto più possesso palla e quale dei due portieri ha detto no per ben sette volte ai tiri avversari.

Ma ora torniamo coi piedi per terra e ricordiamoci che il Sassuolo secondo in classifica, miglior attacco del campionato e imbattuto come Milan e Juve, è ancora un progetto novello. I ranking parlano chiaro, ma siamo ancora all’inizio del campionato e bisogna dimostrare che quello di Napoli non è stato un fuoco di paglia. Noi staremo a vedere. Siamo qua, siamo pronti: dalla parte neroverde della storia.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

Manuel Locatelli vs Napoli
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

sassuolo roma precedenti

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Sassuolo: neroverdi ancora senza Caputo

La 10^ giornata del campionato di Serie A vede il Sassuolo fare visita alla Roma …