giovedì , 26 novembre 2020
Home / Interviste / Ferrari dopo Napoli-Sassuolo 0-2: “Non dobbiamo porci dei limiti”

Ferrari dopo Napoli-Sassuolo 0-2: “Non dobbiamo porci dei limiti”

Napoli-Sassuolo termina sul risultato di 0-2. I neroverdi hanno scritto una pagina importante della loro storia vincendo per la prima volta allo Stadio “San Paolo”. A commentare questa importantissima vittoria che catapulta il Sassuolo al secondo posto in classifica ci ha pensato Gian Marco Ferrari, autore oggi di una buona prova. Ecco le sue parole: 

Secondo posto in classifica, è un Sassuolo progettato per l’Europa: “Il campionato è appena iniziato. Quello che abbiamo raccolto è frutto dei nostri meriti. Non dobbiamo fare l’errore di calare perchè stiamo facendo bene. Dobbiamo continuare a toglierci soddisfazioni”.

Leggi IL TABELLINO di Napoli-Sassuolo 0-2

Avete delle qualità importanti, è sotto gli occhi di tutti: “Noi non ci sottostimiamo mai. Personalmente io non lo ho mai fatto. Lavoriamo insieme da tre anni e conosciamo le nostre qualità e i nostri meccanismi. Dobbiamo togliere il freno a mano ed andare. Sono contento della vittoria e di non aver preso gol”. 

Un commento sui vostri avversari: “Loro ci hanno messo in difficoltà. Abbiamo retto bene ed abbiamo fatto vedere il nostro gioco. Abbiamo concluso l’incontro con zero goal al passivo, questo sicuramente è un valore aggiunto alla nostra prova”. 

Questa è la prima vittoria al San Paolo nella storia del Sassuolo:Abbiamo esultato alla grande, ma questo è il frutto di tre anni di duro lavoro. Già lo scorso anno ci eravamo andati vicini con quei quattro goal annullati. Quest’anno, evidentemente, era arrivato il momento di raccogliere i frutti”. 

Le parole di Mister De Zerbi dopo la vittoria: “Eravamo convinti di avere le qualità per vincere”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

Carlo Rossi: “L’impegno di Giorgio Squinzi e Adriana Spazzoli ci permette di essere dove siamo”

Anche il presidente del Sassuolo Calcio, Carlo Rossi, ha voluto dedicare un pensiero a Giorgio …