giovedì , 1 Dicembre 2022
Sassuolo Bologna
Foto: dazn.com

Serie A, mercoledì c’è Sassuolo-Bologna: nel segno di Arnautovic

La 19^ giornata di campionato vede il Sassuolo ospitare il Bologna, gara in programma mercoledì 22 dicembre alle 16:30 al Mapei Stadium. Con 24 punti ottenuti in 18 gare, frutto di 7 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte, il Bologna occupa il dodicesimo posto in classifica a pari punti con il Sassuolo. I rossoblu, però, sono reduci da tre sconfitte consecutive con Fiorentina, Torino e Juventus.

Leggi ora > Alessio Dionisi prima di Sassuolo-Bologna: “Domani passa dall’atteggiamento, da ciò che vorremo ottenere”

Il leader Arnautovic, l’eterna scommessa Barrow

Con 24 gol segnati in 18 partite, il Bologna è il quattordicesimo attacco del campionato. In questa prima parte di stagione, l’attacco rossoblu è dipeso molto da Marco Arnautovic, attaccante austriaco arrivato dallo Shangai Port. Il numero 9 felsineo ha già messo a segno 6 gol e fornito 1 assist in 16 presenze. Oltre all’austriaco, l’attacco del Bologna può contare su capitan Roberto Soriano, anche se in questa prima fase di stagione ha avuto un rendimento altalenante, e Musa Barrow, che in 17 presenze ha messo a segno 5 gol e fornito 4 assist. Un buon inizio quello del gambiano, ma è ancora molto discontinuo.

A livello di squadra, il Bologna è la dodicesima squadra in Serie A per tiri a partita, solo 12.6, di cui 4.4 nello specchio della porta, undicesimo dato della Serie A. Una delle grandi prerogative della squadra di Mihajlovic è quella di avere dei grandi tiratori dal limite. A confermarlo sono le percentuali delle zone di tiro: il 6% arriva da dentro l’area piccola, terzo peggior dato della Serie A, il 50% da dentro l’area di rigore, secondo peggior dato della Serie A, mentre il 44% arriva dal limite dell’area, miglior dato della Serie A. Inoltre, il Bologna è la quinta squadra per azioni di gioco sviluppate sul lato sinistro, ben il 21%.

sassuolo bologna
foto: Sassuolo Calcio

Una difesa tra alti e bassi

Con 31 gol subiti in 18 partite, il Bologna è la settima peggior difesa del campionato. Nonostante il passaggio dalla linea a quattro a quella a tre, la squadra felsinea rimane ancora abbastanza vulnerabile. Il Bologna è la nona miglior squadra per tiri subiti a partita, solo 12.2, ma Skorupski è il terzo portiere in Serie A per media di parate a partita, ben 3.3. Sicuramente, la presenza di due calciatori giovani come Soumaoro e Theate al fianco del Pitbull Medel non favorisce la solidità, ma con il nuovo modulo, inaugurato nella gara con la Lazio, la squadra di Mihajlovic ha acquisito molta più solidità.

Tra i gol subiti, c’è da aggiungere che 6 di questi 31 sono arrivati dal dischetto, sintomo di come spesso i difensori rossoblu siano troppo irruenti nei contrasti all’interno degli undici metri. Ci sono, però, due dati che faranno contento Mihajlovic. Il Bologna è la miglior squadra per tiri subiti dalla zona centrale del campo, solo il 57% e sintomo di grande compattezza, ed è anche la miglior squadra per tiri subiti da dentro l’area piccola, solo il 4%.

Leggi anche > Focus on Sassuolo-Bologna: precedenti, statistiche, curiosità, quote scommesse e gli highlights dell’ultima volta 

Vantaggio neroverde

Gli ultimi 6 incontri tra le due squadre vedono il Sassuolo leggermente avvantaggiato: 3 vittorie neroverdi, 2 pareggi e 1 vittoria rossoblu. Le due squadre arrivano alla gara di domani con due stati d’animo differenti: il Sassuolo non perde da 6 partite di campionato, mentre il Bologna arriva da 3 sconfitte consecutive. Il Sassuolo, inoltre, ha segnato almeno 2 gol nelle ultime 7 partite di Serie A. Al contempo, nelle ultime 12 partite di Serie A dei neroverdi sono stati segnati sempre più di 2.5 gol, sintomo di come la squadra neroverde spesso conceda qualche gol di troppo. La partita di domani sarà un vero e proprio crocevia, chi vince può seriamente pensare ad un piazzamento in Conference League.

Segui CS anche su Instagram! 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Martino Cozzi

Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …