venerdì , 21 giugno 2019
Home / Campionato / Sassuolo-Parma 0-0: una conferma preziosa, ma non bisogna abbassare la guardia

Sassuolo-Parma 0-0: una conferma preziosa, ma non bisogna abbassare la guardia

Eccoci qua, a commentare una partita finita a reti bianche ma che ha regalato ai ragazzi di De Zerbi un punto davvero prezioso. Sassuolo-Parma 0-0 è infatti stata una gara che conferma senza togliere quanto di buono abbia saputo costruire il tecnico lombardo in casa neroverde. Ma che mette in luce anche alcuni (soliti) difetti sui quali lavorare in vista di questo finale di stagione e dell’avvio della prossima.

Leggi anche > LE PAGELLE DI SASSUOLO-PARMA

sassuolo-parma 0-0
foto:sassuolocalcio.it

Sassuolo-Parma 0-0: una squadra solida, che sa il fatto suo

Contro il Parma si è vista una squadra solida, capace di gestire il gioco in maniera sapiente, senza strafare ma recitando la sua parte con l’aria di chi sa il fatto suo. Una caratteristica che nel 2019 era mancata fino a un paio di giornate fa, quando la squadra ha ritrovato la fiducia in se stessa battendo il Chievo e, soprattutto, uscendo dall’Olimpico con un punto che avrebbe potuto valerne tre.

Leggi anche > DE ZERBI: “GARA MATURA CONTRO IL PARMA”

La difficoltà è sempre la solita: far gol. E non conta il fatto che il VAR abbia pescato Matri in fuorigioco. Annullare quella rete è legittimo, non riuscire a segnare in una partita praticamente dominata sul campo un po’ meno. Ma il calcio è fatto anche di queste cose e, in almeno due occasioni, il Sassuolo avrebbe potuto riprendersi quel meritato vantaggio. Basti pensare al legno colpito da Boga e alla conclusione a fil di palo di Sensi.

Sassuolo-Parma 0-0: si è rischiato anche di cadere

Tant’è. Si è rischiato anche di cadere in fallo, di subire uno svantaggio non solo indebito, ma che avrebbe potuto distruggere in un attimo tutto ciò che si era costruito. Consigli si è dimostrato ancora una volta in stato di grazia, togliendo a Ceravolo la gioia del rigore… Nelle ultime tre giornati, di penalty, il portierone neroverde ne ha parati due su tre. Una media di fronte alla quale non bisogna far altro che togliersi il cappello.

Leggi anche > CONSIGLI: “BUONA PROVA MA DOBBIAMO FARE IL SALTO DI QUALITÀ”

La lotta salvezza, però, è ancora lunga. In sei giornate può succedere di tutto e, anche se il Sassuolo ha ormai ampiamente dimostrato di aver ripreso la via giusta, non bisogna abbassare la guardia. Le gare che restano sono tutte dure. Ci sono due scontri salvezza (Udinese e Frosinone) e quattro partite contro squadre che sono più in alto in classifica (Fiorentina, Torino, Roma e Atalanta). Non certo una passeggiata…

Leggi anche > LETSCHERT: “CREDO DI TORNARE IN ITALIA, NESSUN LITIGIO CON DE ZERBI”

sassuolo-parma 0-0
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Giovanni carnevali ad Sassuolo, carnevali mapei football center

Carnevali: “Il Mapei Football Center è la nostra nuova casa. Sensi e Demiral? Nulla di fatto…”

Durante la presentazione del Mapei Football Center ha parlato anche l'ad del Sassuolo Giovanni Carnevali, che ha fatto un po' il punto sia sul progetto del centro sportivo, che sul futuro del Sassuolo, facendo qualche accenno anche al mercato.

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi