lunedì , 28 settembre 2020
Home / Campionato / Sassuolo-Genoa 5-0: vittoria spumeggiante (e Caputo va a cena con Del Piero)
sassuolo-genoa 5-0
Diretta.it

Sassuolo-Genoa 5-0: vittoria spumeggiante (e Caputo va a cena con Del Piero)

Sassuolo-Genoa 5-0 non è soltanto la partita che segna il ritorno alla vittoria di una squadra straordinaria come quella neroverde, ma è soprattutto la dimostrazione che questi ragazzi riescono a mettere in campo il cuore, e ad avere fame anche quando non ce ne sarebbe più bisogno.

Sì, perché per rigettare una squadra come il Genoa nel pieno della lotta per non retrocedere ci vuole coraggio. E una formazione che non aveva più niente da chiedere a questo campionato, come è il Sassuolo, ha dimostrato che il campo va sempre onorato. Non esistono combine, qui. Qui si gioca a calcio.

LEGGI LE PAGELLE DI SASSUOLO-GENOA 5-0

sassuolo-genoa 5-0
foto: Ansa

Sassuolo-Genoa 5-0 e Caputo va a cena con Del Piero

Poi, il Sassuolo che abbiamo visto lo conosciamo bene. Attacco fortissimo e incontenibile anche senza Boga e senza Defrel. Niente paura: su nove tiri in porta cinque sono entrati. Sarà contento Caputo, che farà aprire il portafogli a Del Piero, avendo raggiunto quota 20 e poi 21 in campionato. Mai un giocatore neroverde aveva segnato così tanto in serie A. E se si pensa che con 21 gol nel 2008 Del Piero vinse un titolo di capocannoniere è tutto più magico.

E poi Berardi a quota 14 come non si vedeva da anni. E Traorè che tra un’incertezza e l’altra dimostra di saperci fare. E Raspadori che la mette dentro e che ci dice che, sì, questo campionato è ormai quasi parte del passato, ma il futuro è alquanto roseo.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI SASSUOLO-GENOA 5-0

sassuolo-genoa 5-0

Sassuolo-Genoa 5-0: l’occhio di tigre neroverde 

Sì, è vero, dopo il 2-0 si è allentata un po’ la cinghia e si è concesso qualcosa. Ma poi, quando Ciccio ha fatto quello che sa fare meglio, l’occhio di tigre neroverde si è riacceso in tutti e undici gli uomini in campo, partiti alla carica sopra un Genoa che no, non ha brillato affatto come avrebbe invece potuto.

Ma tant’è. Ormai la stagione è agli sgoccioli e qui ci si gode il posto al sole tra il Napoli campione della Coppa Italia e il Verona co-sorpresa del campionato. Alla prossima tocca a noi rimanerà là battendo l’Udinese. Per chiudere davvero in bellezza.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

foto: Diretta.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

De Zerbi dopo Spezia-Sassuolo 1-4: “Potevamo fare anche più gol, vogliamo essere protagonisti di questo campionato”

Roberto De Zerbi ha parlato nel post-partita di Spezia-Sassuolo 1-4, raccontando la sua visione rispetto …