sabato , 28 novembre 2020
Home / Campionato / Bucchi dopo Sassuolo-Chievo: “Ci è mancato il gol, arriverà il momento di raccogliere punti”

Bucchi dopo Sassuolo-Chievo: “Ci è mancato il gol, arriverà il momento di raccogliere punti”

Dopo il pareggio a reti bianche di Sassuolo-Chievo, mister Bucchi è intervenuto per parlare della condizione della squadra e di come affrontare la situazione.

Oggi la partita è finita con un solo punticino: È mancato solo il gol. Purtroppo è una nostra costante. Io sono molto fiducioso. Vedo che le occasioni le creiamo sempre. Oggi 5 o 6. A volte le partite si vincono con un solo episodio. Noi nonostante tutto non riusciamo a portare a casa la vittoria. Questo ci pesa. Qualche punto in più ci avrebbe dato consapevolezza e autostima. In questo momento di grande difficoltà sono contento che la squadra – nonostante sia entrata in campo un po’ spaventata – abbia reagito e ha fatto un ottimo secondo tempo. Abbiamo concesso poco, solo due regali fatti da noi che per fortuna non abbiamo pagato. Questa squadra ha valori importanti. La strada è quella giusta e arriverà il momento in cui questi ragazzi raccoglieranno quanto meritano. Di certo, ad oggi, la classifica non corrisponde a quanto meriteremmo. Dobbiamo imparare dai nostri errori”.

Leggi anche > PELUSO DOPO SASSUOLO-CHIEVO: “DOBBIAMO FARE DI PIU’ E USCIRE DA QUESTO MOMENTO”

Gli attaccanti non segnano: Quando un attaccante fa gol è in miglior stato mentale, quando non segna gli manca questa serenità. Anche perché tutti si aspettano che segni. Quando hai necessità di punti il pallone scotta un po’ di più. Con una classifica più tranquilla tutto sarebbe più facile. Dobbiamo riuscire a lavorare con la serenità e la cattiveria giusta anche in questo momento”.

Oggi il mister è tornato al vecchio modulo: Il 4-3-3 è dovuto alle vicissitudini della pausa. Adjapong si è infortunato in nazionale, Lirola è rientrato solo giovedì e doveva smaltire. Peluso e Gazzola hanno lavorato di più e hanno meritato di giocare. Credo che il 4-3-3 sia un sistema di gioco che ci permetta di essere pericolosi, ma lo è anche il 3-5-2. Dobbiamo migliorare e cominciare a raccogliere punti. La negatività vissuta in queste settimane dovremo imparare a volgerla al contrario”.

Il Sassuolo oggi sarebbe in zona retrocessione: La classifica non ci piace. In un punto ci sono 6 squadre. Dobbiamo uscirne, far punti e vedere una classifica che corrisponda al nostro valore. Finora non l’abbiamo dimostrato, lo faremo dalle prossime due sfide”.

Leggi anche > DUNCAN: “NON CERCHIAMO ALIBI, RIPARTIAMO DAL SECONDO TEMPO”

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Inter, i convocati di De Zerbi: Caputo ancora fuori, torna Pegolo, ce la fa Chiriches

Sono 24 i convocati di mister De Zerbi per Sassuolo-Inter, che si disputerà domani alle …