martedì , 27 ottobre 2020
Home / Campionato / Aquilani su Sassuolo-Juventus: “Volevamo fare la gara, ma la Juve non perdona”
(foto: ansa)

Aquilani su Sassuolo-Juventus: “Volevamo fare la gara, ma la Juve non perdona”

Dopo la sconfitta di Reggio Emilio contro la Juventus, Alberto Aquilani è intervenuto ai nostri microfoni in zona mista. Di seguito riportiamo le parole del giocatore neroverde ed ex centrocampista della Juventus.

“La Juventus è una squadra difficile da affrontare, ha dei giocatori forti che non ti perdonano. Noi avevamo preparato al meglio la partita, ci eravamo messi in campo cercando di fare la gara e magari di vincere – perché scendiamo in campo sempre per vincere. Quando si va sotto di due gol poi diventa tutto più complicato. La Juve è una squadra forte e se vince da cinque anni in campionato c’è anche un motivo”.

Leggi anche > LE PAGELLE DI SASSUOLO-JUVENTUS: DIFESA DA INCUBO

Il nostro approccio è stato negativo solo perché abbiamo preso gol, ma secondo me stavamo messi bene in campo. C’è stato questo uno-due che ci ha fatto male. Poi siamo stati bravi a non perdere la testa, a rimanere in partita. Se ci fosse stata quella scintilla magari sarebbe potuto cambiare il risultato. Purtroppo non è successo. Da questa sconfitta possiamo solo crescere“.

(foto: ansa)
(foto: ansa)

“La Juve ha giocatori forti. I numeri sono solamente statistiche, un qualcosa in più. Il problema è che avendo tanti giocatori di questa qualità tutti insieme andiamo in difficoltà. Come li metti li metti sono giocatori forti. Anche lo stesso Mandzukic, che normalmente fa la prima punta, giocando largo a sinistra ha fatto un lavoro incredibile ed è stato difficile contenerlo”.

“Ci dispiace perché noi avevamo altre intenzioni, volevamo sorprendere. Eravamo in un buon momento, dopo tre risultati utili consecutivi. Nel secondo tempo c’è stata qualche occasione per riaprire la gara, ma tutte le squadre trovano difficoltà contro la Juve. Noi ci abbiamo provato perché pensavamo di poter continuare la striscia positiva”.

Leggi anche > MATRI DOPO SASSUOLO-JUVENTUS: “LA PARTITA SI E’ MESSA SUBITO IN SALITA”

Se avessimo segnato il 2-1 avremmo potuto riaprirla o quanto meno giocare con più entusiasmo nei minuti finali. Però purtroppo parliamo di situazioni non realizzatesi. Il nostro obiettivo è di trovare stimolo in ogni gara, partita dopo partita. I risultati positivi ci hanno portato lontano da una situazione pericolosa. Siamo stati bravi ad uscirne e dobbiamo rimanerne lontani il più a lungo possibile”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Torino 3-3: spettacolare rimonta nella nebbia

Nella nebbia di Reggio Emilia, il Sassuolo fornisce un’altra prestazione convincente e compie la seconda …