lunedì , 23 novembre 2020
Home / Campionato / Udinese-Sassuolo 1-2: il cuore neroverde di Defrel rovina la festa all’Udinese

Udinese-Sassuolo 1-2: il cuore neroverde di Defrel rovina la festa all’Udinese

Per una volta la ruota gira al contrario. Quando Udinese-Sassuolo è cominciata, credevamo di trovarci di fronte all’ennesimo pasticcio stagionale. D’altronde, il disastro del Mapei contro il Chievo è stato paradigmatico da questo punto di vista. E invece no: il cuore neroverde, i cambi azzeccati e un ritrovato Defrel hanno ribaltato il risultato, regalando ai tifosi l’ennesima gioia del 2017.

Festa rovinata all’Udinese, tutta in ghingheri per la presenza della leggenda Zico, che si è conclusa con le contestazioni a Delneri e la richiesta dell’ingresso in campo del campione brasiliano. Mancava il discorso negli spogliatoi per ripetere in scala quanto avvenuto al Bernabeu tra il Napoli e Maradona.

Non era certo cominciata così. Dopo solo sette minuti i bianconeri avevano già fatto esultare il Galinho, con un gol di Fofana dovuto a un rinvio sbagliato di Consigli. I tifosi del Sassuolo già pensavano alla difficoltà di una strada in salita, dove il sorpasso è difficile e riservato ai più audaci.

Leggi anche > LE PAGELLE DI UDINESE-SASSUOLO: DEFREL SPACCA LA PARTITA

aqulani thereau udinese sassuolo
foto: repubblica.it

Ma stavolta la squadra neroverde l’audacia l’ha tirata fuori, mettendo sotto l’Udinese, sebbene le punte facessero ancora fatica a trovar spazio. Poi il guizzo vincente: Di Francesco toglie Duncan per Defrel, passando al 4-2-4 delle emergenze. E il francese punisce due volte Karnezis. Prima al volo su cross di Pellegrini, poi di sinistro da fuori area. E poi ci siamo presi anche il gusto di sbagliare il gol dell’1-3, col portiere ellenico che ha bloccato un tiro di Politano.

Leggi anche > DI FRANCESCO DOPO UDINESE-SASSUOLO: “DEFREL CAMBIO AZZECCATO, ABBIAMO SAPUTO REAGIRE”

Se Consigli ha regalato all’Udinese il gol del vantaggio, un po’ spenti anche Gazzola e Duncan. Il sacrificato Matri imbavagliato dalla difesa avversaria ieri non ha brillato, lasciando il ruolo di protagonista a Defrel. Proprio lui che da possibile partente si è ripreso la maglia, confermandosi il bomber della squadra (in attesa che anche Mimmo Berardi torni a trovare la rete). Sorpresa Dell’Orco: schierato a sorpresa, il ragazzo ha dimostrato di saperci fare, riuscendo a dare del filo da torcere a Rodrigo de Paul.

Finisce così, con l’Udinese sorpassata e l’approdo al dodicesimo posto. Sono solo quattro i punti che separano dal decimo. Domenica ci sarà il Milan, una partita difficile ma non certo impossibile, considerando che la sconfitta di San Siro non fu tutta ad opera della farina del sacco dei rossoneri. Se si gioca così, le possibilità di far bene ci sono tutte.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Chiriches: “Con il Verona grande vittoria, ora concentrati per l’Inter”

Vlad Chiriches ha commentato la vittoria ottenuta dal Sassuolo in trasferta a Verona, nella quale …