lunedì , 25 maggio 2020
Home / Notizie Neroverdi / Serie A – UFFICIALE: la Lega comunica il taglio degli stipendi

Serie A – UFFICIALE: la Lega comunica il taglio degli stipendi

In una nota ufficiale la Lega Serie A ha confermato di aver raggiunto un accordo con tutte le società della categoria ad eccezione della Juventus (che aveva già raggiunto un accordo privato con i propri tesserati), al fine di ridurre i costi e salvaguardare i conti nell’ambito dell’emergenza coronavirus. Un panorama che già qualche giorno era stato anticipato dall’ad neroverde Giovanni Carnevali.

Praticamente, le società di Serie A ridurranno la retribuzione totale dei propri giocatori del 33% e, qualora non si possa tornare a giocare, la riduzione sarà di un altro 17% sull’ingaggio annuale lordo. Tuttavia, le società potranno raggiungere ulteriori accordi con i propri tesserati, rispettando tali parametri. Si tratta di una scelta fatta sulla falsariga di quanto già anticipato dalla Juventus con i propri tesserati.

Riguardo alla possibilità di terminare la stagione, resta chiara la volontà della Lega e delle società di completare il campioanto, nonché di riprendere gli allenamenti non appena ce ne sarà la possibilità e in linea con le norme di sicurezza previste da questa emergenza sanitaria.

Leggi anche > CARNEVALI: “SPERO NELLA RIPRESA DEL CAMPIONATO”

Il Comunicato della Lega Serie A per la riduzione degli stipendi

“L’attuale contesto – dice il comunicato – richiama tutti ad un atto di forte responsabilità, con i Club pronti a fare la propria parte sostenendo ingenti perdite per garantire il futuro del calcio italiano”.

“In linea con le azioni volte a diminuire il costo lavoro adottate a livello nazionale e internazionale, la Lega Serie A ha deliberato oggi, all’unanimità con esclusione della Juventus che ha già raggiunto un accordo coi propri giocatori, una comune linea di indirizzo per contenere l’importo rappresentato dagli emolumenti di calciatori, allenatori e tesserati delle prime squadre. Questo intervento, necessario per salvaguardare il futuro dell’intero sistema calcistico italiano, prevede una riduzione pari a 1/3 della retribuzione totale annua lorda (ovvero 4 mensilità medie onnicomprensive) nel caso non si possa riprendere l’attività sportiva, e una riduzione di 1/6 della retribuzione totale annua lorda (ovvero 2 mensilità medie onnicomprensive) qualora si possano disputare nei prossimi mesi le restanti partite della stagione 2019/2020. Resta inteso che i Club definiranno direttamente gli accordi con i propri tesserati”.

Inoltre, la Lega ha ribadito anche la sua posizione rispetto al termine della stagione: “È stata confermata la volontà di portare a termine la stagione e di tornare a giocare, senza correre rischi, solo quando le condizioni sanitarie e le decisioni governative lo consentiranno. L’Assemblea riunita oggi ha inoltre analizzato le raccomandazioni per la ripresa di gare e allenamenti delle varie discipline sportive prescritte dalla Federazione Medico Sportiva Italiana, alla luce dell’attuale situazione di emergenza sanitaria. A tal proposito entro fine settimana la Federcalcio emanerà le relative norme medico sanitarie”.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

berardi lecce-sassuolo 2-2

FUT 20: Berardi inserito nel Team of the Season So Far

Nel Team of The Season So Far disponibile su FUT20 c’è anche una presenza neroverde: …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi