sabato , 8 maggio 2021
Home / Coppa Italia / FINALE Sassuolo-Rapid Vienna 2-2

FINALE Sassuolo-Rapid Vienna 2-2

Buonasera a tutti i tifosi neroverdi,

Canale Sassuolo è in diretta dal Mapei Stadium per raccontarvi la cronaca live di Sassuolo-Rapid Vienna, 4^ giornata della Fase a Gironi di Europa League.

Dopo l’1-1 dell’andata gli austriaci arrivano a Reggio Emilia a pari punti con il Sassuolo per giocarsi la qualificazione ai sedicesimi, dopo tre giornate la classifica del Girone F si presenta così: Genk 6, Sassuolo 4, Rapid Vienna 4, Athletic Bilbao 3. Questa sera vincere è l’unica cosa che conta. Seguite con noi il match e Forza Sasol.

IL TABELLINO DELLA GARA

Sassuolo-Rapid Wien 2-2

Marcatori: 34′ Defrel (S), 45’+2′ Ragusa (S), 86′ Jelic (R), 90′ Kvilitaia (R)

SASSUOLO: Consigli; Lirola, Gazzola, Acerbi, Peluso, Adjapong; Biondini, Pellegrini, Ragusa (81′ Ricci); Defrel (91′ Franchini), Matri (64′ Politano).
Sub: Pegolo, Pomini; Cannavaro, Caputo.
Coach Eusebio Di Francesco

RAPID WIEN: Strebinger; Thurnwald, Sonnleitner, Hofmann, Schrammel; Grahovac, Mocinic (85′ Szanto); Schaub, Murg (60′ Jelic), Traustason; Joelinton (60′ Kvilitaia).
Sub: Novota, Schosswendter, Malicsek, Wober.
Coach Michael Buskens

Arbitro: Craig Pawson (ENG)
Assistenti: Gary Beswick (ENG) – Adam Nunn (ENG)
IV Ufficiale: Harry Lennard (ENG)
Addizionali di porta: Jonathan Moss (ENG) – Kevin Friend (ENG)

Note: ammoniti Gazzola (S), Matri (S), Schaub (R), Sonnleitner (R), Mocinic (R), Ragusa (S), Peluso (S)

Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca QUI.

Finisce qua è 2-2. Nel gruppo F primo posto per Genk e Bilbao con 6 punti e Sassuolo e Rapid con 5. Il Rapid trova 2 gol negli ultimi minuti. Pareggio amarissimo per il Sassuolo. In 5 minuti la partita si è ribaltata.

94′ AMMONITO KVILITAIA PER AVER INTIMIDITO BIONDINI METTENDOGLI LE MANI AL COLLO.

92′ CAMBIO SASSUOLO ESCE DEFREL PER FRANCHINI.

90′ 4′ di recupero

89′ GOAL KVILITAIA Errore in difesa e con due tiri partita recuperata.

89′ Questo è il primo goal che subisce in casa in UEL, preliminari inclusi.

88′ Goal davvero infelice. Dopo una partita controllata gli ultimi minuti saranno di sofferenza.

86′ GOAL RAPID. A RETE JELIC DOPO UNA CONFUSIONARIA AZIONE IN AREA DI RIGORE.

85′ CAMBIO RAPID ESCE MOCINIC PER SZANTO.

84′ Ammonito Peluso. Fallo inutile del difensore. Andrà in diffida.

82′ Davvero lodevoli i tifosi del Rapid che continuano a sostenere la squadra nonostante la sconfitta.

80′ CAMBIO SASSUOLO RICCI PER RAGUSA.

78′ Nonostante le assenze si è visto un grande Sassuolo, il Rapid non sembra nelle possibilità di poter far male, ma manca ancora un po’ di tempo.

76′ Come di tradizione al per tutto il 75′ i tifosi austriaci applaudono per un minuto la squadra per caricarla per l’ultimo quarto d’ora.

75′ Bilbao Genk 4-2.

75′ Consigli subisce un colpo al fianco, ma il portiere si riprende subito. Applausi del Mapei per lui.

74′ La UEFA assegna nuovamente il goal a Pellegrini.

73′ Ci prova il Rapid con un calcio di punizione. Chiude Consigli.

72′ Austriaci al momento assenti nella fase di attacco. La porta del Sassuolo non ha mai rischiato particolarmente.

71′ Bilbao Genk 3-2.

69′ Cori per Di Francesco. Allenatore impeccabile che sta vincendo per 2-0 contro il Rapid. Non è da tutte le squadre che giocano in Serie A riuscire a giocare senza molti titolari e cambiando per tre volte modulo a causa degli indisponibili.

68′ Potrebbe esserci un 5-4-1 nel Sassuolo. Ad agire in attacco solamente Defrel  nel ruolo di “falso nove”.

64′ CAMBIO SASSUOLO. Esce un positivo Matri, applausi per lui. Al suo posto entra Politano.

64′ AMMONITO RAGUSA. Fallo tattico che deve fermare Schaub, il quale arriva in fase di attacco dopo uno sciagurato errore di Peluso. Sugli sviluppi del calcio di punizione Consigli chiude bene sull’esterno.

62′ Non cambia nulla nello schieramento per il Rapid. Si resta col 4-2-3-1.

61′ CAMBIO RAPID ESCE MURG PER JELIC.

61′ CAMBIO RAPID ESCE JOELINTON PER KVILITAIA.

60′ AMMONITO MOCINIC. Fallo tecnico su Defrel.

59′ Si prepara un cambio per il Rapid. Uscirà Joelinton per Kvilitaia.

53′ Sfortunato il Rapid con gli infortunati. Già la difesa non è il reparto migliore degli austriaci che, rispetto agli scorsi incontri, ha perso 3/4 della difesa titolare.

52′ Sassuolo che è entrato con la mentalità di continuare quanto fatto nel primo tempo, Rapid che non è pericoloso in attacco.

51′ PELLEGRINI Tiro meraviglioso, ma Strebinger fa un autentico miracolo, bloccando non solo il tiro di Pellegrini, ma anche Adjapong che da un passo non la mette dentro.

50′ Un buon Ragusa subisce fallo. Calcio di punizione per il Sassuolo da posizione centrale.

47′ Nello spogliatoio non sono stati effettuati cambi per nessuna delle due squadre.

Ore 18:04= inizia il secondo tempo!

Ore 18:04= La UEFA si è decisa, gol per Ragusa.

Ore 18:00= Squadre in campo per il secondo tempo. Sassuolo in vantaggio con una squadra che deve rinunciare a moltissimi giocatori per infortunio. Ora serve gestire per un tempo.

Ore 19:57= Fase di incertezza sull’attribuzione del secondo gol. Il tweet UEFA assegna il goal a Ragusa, ma lo stesso sito attribuisce il goal a Pellegrini.

Ore 19:47= fine primo tempo. Sassuolo negli spogliatoi in vantaggio di due reti. Primo tempo molto positivo del Sassuolo, con una squadra sostanzialmente perfetta, ma c’è ancora un tempo! Forza Sasol!

47′ SASSUOLO GOLLLLLLLLLLLL Calcio di punizione di Pellegrini, la palla supera la barriera ed entra complice una fortunata deviazione di Ragusa. Il goal probabilmente verrà attribuito a quest’ultimo.

46′ AMMONITO SONNLEITNER per fallo su Adjapong. Calcio di punizione da posizione pericolosa per il Sassuolo.

45′ Intanto allunga il Bilbao, 3-1 sul Genk.

45′ Saranno 2 i minuti di recupero.

42′ Calcio di punizione per il Sassuolo. Pallone calciato da Pellegrini, ma la difesa allontana.

40′ Da segnalare un bellissimo striscione dei tifosi del Rapid, un bel segno di vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia.

39′ AMMONITO SCHAUB. Dopo ripetuti falli ai danni del Sassuolo questa volta l’arbitro ammonisce il giocatore austriaco.

35′ Intanto il Bilbao sta vincendo per 2 reti a 1 contro il Genk.

34′ SASSUOLOOOOOOOOOOOOO GOLLLLLLLLLLLLLL A RETE DEFREL!!!!!!!!! Triangolo Biondini-Defrel. Il francese fa partire un tiro sul secondo palo ed è gol!

30′ Murg ci prova! tiro rasoterra, ma ottima parata di Consigli.

27′ AMMONIZIONE SASSUOLO. Giallo a Matri per proteste.

26′ Sugli sviluppi del calcio di punizione per il Rapid non accade nulla.

26′ Il Sassuolo rischia la beffa. Sul capovolgimento di fronte Gazzola stende Joelinton. AMMONIZIONE PER IL DIFENSORE NEROVERDE.

25′ Secondo la moviola di Sky il rigore poteva starci.

25′ IL SASSUOLO CHIEDE UN RIGORE, splendida giocata di Adjapong che piazza una palla al bacio per Biondini il quale la mette nell’area piccola per Defrel il quale viene disturbato nel momento del tiro. Il Sassuolo chiede il rigore.

18′ – Il Rapid comincia a pressare, ma il Sassuolo è ben disposto in campo.

12′ – RAPID VICINISSIMO AL GOL Joelinton colpisce di testa ma fortunatamente la mette di poco a lato

9′ – Quasi dieci minuti di gioco e poco da raccontare se non il gol annullato a Matri, il Sassuolo gestisce la palla.

6′ – Ritmi bassi in questo inizio partita, le squadre si studiano, la posta in palio è alta.

3′ –  GOL ANNULLATO AL SASSUOLO, Il Sassuolo si porta nell’area del Rapid, Matri la mette dentro ma l’arbitro aveva fermato il gioco per un fallo di Defrel

Ore 19:00 FISCHIO D’INIZIO

5-3-2 per la squadra di Eusebio Di Francesco che in attacco si affida alla coppia Defrel-Matri, in difesa Gazzola, Acerbi e Paluso, Lirola e Adjapong, centrocampo a tre con Biondini, Pellegrini e Ragusa.

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

Sassuolo (5-3-2): Consigli; Lirola, Gazzola, Acerbi, Peluso, Adjapong; Biondini, Pellegrini, Ragusa; Defrel, Matri

Rapid Vienna (4-2-3-1):  Strebinger; Thurnwald, Sonnleitner, M. Hofmann, Schrammel; Grahovac, Mocinic; Schaub, Murg, Traustason; Joelinton

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

coppa italia

La Coppa Italia cambia format: spazio solo ai club di A e B

La Coppa Italia è pronta a cambiare format. Secondo quanto riportato da Calcio e Finanza, infatti, nel …