giovedì , 24 settembre 2020
Home / Notizie Neroverdi / Roberto De Zerbi: “Ci mancano i tifosi, questa squadra può fare qualcosa di grosso”
de zerbi mapei football center

Roberto De Zerbi: “Ci mancano i tifosi, questa squadra può fare qualcosa di grosso”

Mister Roberto De Zerbi, ha parlato durante la Serata Neroverde, in occasione della presentazione delle nuove maglie.

Il mister ha parlato delle porte chiuse: “Non siamo più abituati a vedere la gente. Ci mancano gli applausi ma anche i fischi. Giocare a porte chiuse è brutto, difficile. Bisognava comunque portare a termine il campionato. Si spera che quello che inizierà ci farà tornare alla normalità, altrimenti non è più lo stesso sport”.

De Zerbi respinge tutte le voci di una partenza: “Qui mi diverto. Mi sveglio felice di andare ad allenare questa squadra. Sono felice di far parte di questa società. Io non mi pongo proprio il problema di andare in altri posti, è più un problema dei giornalisti. Io mi pongo il problema di fare sempre meglio. L’anno scorso siamo andati anche oltre quello che era il pensiero di tutti. Ripartiamo da lì per migliorarci”.

Leggi anche > LE PAROLE DI MAGNANELLI

L’obiettivo è ripartire da dove ci si è fermati: “Dobbiamo migliorare in tutto. Essere ingordi in ogni aspetto del nostro valore, a seconda delle potenzialità dei giocatori. Non sono potenzialmente espresse. E non credo che possano essere appagati. Sono giovani e non ho dubbi che possiamo fare di più. Arrivare più su dell’ottavo posto è un’impresa difficile”.

Il mister fa riferimento al mercato: L’anno scorso non abbiamo iniziato bene, tanti giocatori sono arrivati a fine mercato e non è stato facile. Piano piano siamo partiti e la squadra ci è esplosa in mano. Quest’anno abbiamo anche altri giocatori che l’anno scorso hanno avuto meno spazio e che sono pronti per fare grandi cose. Il mercato bisogna farlo anche in entrata, non solo in uscita. Se non dovesse essere toccata questa squadra, io sarei contento. Il resto è tutto migliorabile e non si arriva mai alla perfezione”.

De Zerbi è innamorato della sua squadra:Sono malato del mio lavoro, non guardo in casa d’altri. Vedo che possiamo fare qualcosa di più dell’anno prossimo. Lo vedo da come si allenano, da come ragionano. Quando penso a quanto è forte la mia squadra sono fiducioso e positivo, sperando di fare qualcosa di grosso. In cuor mio penso che questa squadra sia pronta per fare un ulteriore step”.

AGGIORNAMENTO 21.40

A fine presentazione, mister De Zerbi si è trattenuto ai nostri microfoni: ecco le sue parole:

“Non si fanno promesse nel calcio, l’unica cosa che posso promettere è fare le cose al massimo. Possiamo prenderci le soddisfazioni che ci meritiamo. Maglia? E’ bella, chi disegna le nostre maglie non sbaglia un colpo. Puma è uno sponsor prestigioso, ma tutte le maglie vanno onorate e sudate dando il massimo. Mercato? Se riusciremo a non privarci dei nostri big sarà un successo e se dovessimo fare qualche colpo in prospettiva, daremmo qualcosa in più per gli anni a venire. Cagliari? Non mi piace parlare con i se e con i ma, abbiamo iniziato qualche giorno fa ma, tra i Nazionali, tra i positivi al COVID che sono Boga e Schiappacasse, tra gli infortunati come Berardi e Toljan, si può dire che abbiamo iniziato la stagione martedì. La squadra sa cosa deve fare, dobbiamo rifinire l’aspetto fisico che non sarà al massimo all’inizio ma mentalmente dobbiamo essere pronti. Se l’ottavo posto lo abbiamo fatto con una rosa che questa stagione esprimerà ancora di più il suo potenziale, possiamo puntare a qualcosa di più che alla salvezza. Ero emozionato per la chiamata di Caputo e Locatelli, vorrei contribuire a portare i ragazzi all’Europeo, magari anche Berardi e qualcun altro che sta crescendo di rendimento e che potrebbe ambire ad un posto”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Giacomo Raspadori vs Milan

Verso Spezia-Sassuolo: Magnanelli, Rogerio e Raspadori fermi ai box

In vista di Spezia-Sassuolo i neroverdi hanno ripreso gli allenamenti questo pomeriggio al “Mapei Football …