venerdì , 10 luglio 2020
Home / Coppa Italia / Le Pagelle di Sassuolo-Perugia 1-2: prestazione sottotono, giusta l’eliminazione

Le Pagelle di Sassuolo-Perugia 1-2: prestazione sottotono, giusta l’eliminazione

Sassuolo-Perugia 1-2: neroverdi sconfitti con tanti giovani in campo. Dopo il gol di Mazzocchi, Nicolussi Caviglia raddoppia su punizione. Il Sassuolo va in forcing nel secondo tempo ma trova gol solo su un piazzato di Bourabia. Giustissima l’eliminazione, dovuta a una prestazione sottotono.

Le Pagelle di Sassuolo-Perugia 1-2

Alessandro RUSSO 6- Forse nulla avrebbe potuto fare sulla punizione di Nicolussi Caviglia quando gli si apre la barriera davanti, ma rimane un po’ troppo fermo. Autore di una parata provvidenziale su Capone, non ha altre occasioni per mettersi in luce.

Mert MULDUR 6- Dà una grossa mano in difesa, specie a Piccinini, ma spinge troppo poco. Fulignati ne neutralizza un tiro meraviglioso. Toglie un gol già fatto dai piedi di Falcinelli

Stefano PICCININI 6 Emozionato, talvolta troppo timidi i suoi interventi, come quello che costringe Obiang a provocare la punizione del raddoppio perugino (dal 86′ Jacopo PELLEGRINI sv De Zerbi gli regala l’esordio per far rifiatare il giovanissimo collega).

IL MIGLIORE – Pedro OBIANG 6 Gioca praticamente da centrale di una difesa a tre. Riesce a fare una discreta attenzione, a chiudere e a impostare. Da un suo fallo necessario deriva il raddoppio del Perugia su punizione.

Federico PELUSO 5,5 Indossa la fascia di capitano ma si limita al compitino. Non imposta e si allarga un po troppo.

Alessandro TRIPALDELLI 5,5 Propositivo ma spesso incalzato e chiuso dagli avversari. I suoi cross sono spesso troppo bassi per poter creare pericolo agli avversari. Fernandes lo umilia con un tunnel e per sua fortuna becca la traversa. (dal 57′ ROGERIO 6 Fa piacere rivederlo finalmente in campo a riprendersi la fascia sinistra. Ricomincia da dove ci aveva lasciato).

Luca MAZZITELLI 5,5 Insieme a Bourabia ha sulla coscienza il raddoppio perugino per essersi aperto in barriera. Va più volte a dare manforte in attacco ma è lento e impreciso. (dal 57′ Filip DJURICIC 6 Entra in campo e si vede subito un po’ di brio in più. Solo un miracolo di Fulignati gli nega il gol).

Mehdi BOURABIA 6- Quando prende fiducia guida la squadra e la fa salire, ma guizzi ed intuizioni scarseggiano. Segna una punizione da incorniciare.

Alfred DUNCAN 5,5 Parte come seconda punta accanto a Traorè, ma poi arretra. Decisamente sottotono, si fa spesso anticipare. Prende uno sfortunatissimo palo.

Junior TRAORÈ 5,5 Sempre pronto a cercare il contrasto e a conquistare il pallone. Va vicino al gol dopo uno scambio con Raspadori. Poi si spegne e non si vede praticamente più

IL PEGGIORE – Giacomo RASPADORI 5+ Nel primo tempo lo trovano troppo poco, e quando succede si lascia spesso andare a qualche velleità di troppo. Ogni volta che prova a partire in velocità si fa chiudere. Cade in area e reclama un rigore. Ha più volte sui piedi delle palle-gol clamorose, ma le manca clamorosamente tutte.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

uefa conference league

Europa Conference League: nella nuova competizione giocherà la sesta classificata in serie A

A partire dalla stagione 2021/2022, ovvero la prossima, sarà ufficialmente introdotta una terza competizione UEFA, …