mercoledì , 12 maggio 2021
Home / Notizie Neroverdi / Neroverdi oltre ogni aspettativa, ma si poteva fare di più?
Ciccio Caputo vs Cagliari
foto: sassuolocalcio.it

Neroverdi oltre ogni aspettativa, ma si poteva fare di più?

In questo campionato 2020/21, sembra andare alla grande il Sassuolo di Roberto De Zerbi, che è finito anche nel mirino di molte squadre importanti in previsione del prossimo anno. I neroverdi se la dovranno vedere prossimamente contro il Crotone. E proprio l’allenatore del Sassuolo non ha mai subito una sconfitta contro il Crotone, vincendo ben 4 volte gli scontri diretti.

L’allenatore ha concesso ai suoi due giorni di riposo e ora in vista della partita sono ripresi gli allenamenti, questa volta di pomeriggio al Mapei Football Center. Questi allenamenti però non hanno visto la partecipazione del centrocampista Mehdi Bourabia, che dovrà restare fermo ancora per qualche settimana e quindi non scenderà in campo neanche nella prossima partita contro il Crotone.

Fermo ai box c’è anche Jeremie Boga, il che lascia un po’ sulle spine il suo allenatore De Zerbi, che ripone molta fiducia in lui, tanto che sono state rifiutate diverse proposte per l’acquisto di Boga da diversi grandi club italiani. Dagli allenamenti di questi ultimi giorni, invece, abbiamo visto il ritorno in campo della squadra neroverde, Magnanelli. La partita sarà arbitrata da Ivano Pezzuto, con gli assistenti Del Giovane e Saccenti.

Un po’ di storia: i tanti stadi del Sassuolo

foto: sassuolocalcio.it

Il Mapei Football Center è l’ultimo stadio in cui si allena la squadra neroverde, con sede in Reggio Emilia. Per gli appassionati della maglia, c’è da sapere che il primo stadio dove la squadra svolgeva allenamenti e gare, era lo stadio Enzo Ricci di Sassuolo. Dopodiché, per un breve periodo, dal 2008 al 2013 si passò allo stadio Alberto Braglia che si trovava a Modena e solo nel 2013 si passò definitivamente al Mapei Stadium.

In origine, questo stadio che era stato costruito per la squadra della Reggiana e aveva un altro nome: fu dapprima chiamato Stadio Giglio e poi Stadio Città del Tricolore. Dopo una serie di eventi passò comunque in mano agli sponsor del Sassuolo e quindi alla Mapei, che diede allo stadio il nome dello sponsor principale della squadra neroverde.

Il calciomercato potrebbe riportare il Sassuolo in zona Europa?

Per quanto riguarda il calcio mercato, pare farsi sempre più strada la conferma che Nicolas Schiappacasse, che era stato preso in prestito dall’Atletico Madrid, faccia ritorno a giugno al suo paese di origine in Uruguay. Per una conferma sicura bisognerà comunque aspettare ancora qualche mese.

Al contrario invece, si pensa di bloccare in casa Sassuolo Francesco Caputo, che al momento è considerato la punta di diamante della squadra e pare sia già stato dato il via per trovare un nuovo accordo prima della scadenza del suo contratto che è prevista per il 2022.

La formazione neroverde era partita molto bene in campionato, ma una serie di alti e bassi, l’ha portata fuori dalla zona Europa al momento. Se Schiappacasse riuscirà a dare il suo contributo in zona gol, potrebbe anche restare, soprattutto se dovesse portare i neroverdi in Europa, in caso contrario, una sua partenza sarebbe davvero molto probabile.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

CIES: Sassuolo quarto in Italia per impiego di giocatori del vivaio

L’argomento del Weekly Post 337 del CIES, Osservatorio del Calcio Internazionale, è l’impiego dei giocatori …