giovedì , 28 gennaio 2021
Home / Nazionale / Nazionale di calcio conferma la dimensione internazionale del Sassuolo

Nazionale di calcio conferma la dimensione internazionale del Sassuolo

Le recenti apparizioni dell’Italia in Nations League ci danno due conferme: la prima è che la nostra Nazionale può davvero giocarsela con tutte le altre grandi squadre senza timore; la seconda è che in questa Italia, i giocatori del Sassuolo si stanno ritagliando spazi importanti. La squadra di De Zerbi non può più nascondersi: i risultati da tutti i punti di vista parlano chiaro e la presenza nella rosa neroverde di calciatori che giocano nelle rispettive nazionali maggiori conferma l’ottimo momento tecnico che vivono gli emiliani sia come gruppo sia come singoli. Le ultime convocazioni per Nations League e spareggi parlano del Sassuolo come di una realtà internazionale.

11 nazionali nelle fila del Sassuolo: una realtà

Se esperti di quote e pronostici online parlano del Sassuolo come una delle squadre da battere ogni domenica, come confermano le scommesse online di Planetwin365, uno o più motivi ci saranno. Non è infatti solo la posizione di campionato, che a novembre inoltrato la vede fra le prime in classifica, bensì il fatto che da un paio d’anni a questa parte le maglie del Sassuolo vengono indossate da giocatori che militano nelle rispettive nazionali maggiori. Questo elemento è sicuramente motivo d’orgoglio per i colori neroverdi, ma vuol dire anche qualcosa di più. Sono ben 11 i nazionali che giocano fra le fila del Sassuolo: Djuricic, 28 anni e oltre 20 presenze con la nazionale serba, poi c’è Haraslin, più di dieci presenze con la Slovacchia e poi i turchi Ayhan e Müldur. Oppure ancora il rumeno Chiriches, esperto difensore ex Napoli con oltre 50 presenze con la propria nazionale, oltre a Obiang e Kyriakopoulos, rispettivamente convocati da Guinea Equatoriale e Grecia. Negli ultimi due anni sono aumentati anche i calciatori convocati da Mancini e ora il Sassuolo contribuisce anche alla Nazionale italiana.

Sassuolo piazza dove potersi concentrare e fare bene

Si parla molto spesso del concetto di “piazza” legato al gioco del calcio. Tale termine indica una serie di dinamiche che si vengono a creare attorno alla squadra dovute alla cultura locale e al modo in cui i tifosi si approcciano alla propria passione per il club. Quando infatti ci si riferisce alla pressione esercitata da una piazza, ecco che in un club come il Sassuolo ne abbiamo in dosi sicuramente più accettabili rispetto a una città come Napoli o Roma. Questo è uno dei motivi per cui la squadra supportata dalla Mapei è un’isola felice per calciatori che vogliono rimettersi in discussione, vedi Boateng, oppure rilanciarsi o ancora crescere e maturare, come Boga, Caputo, Locatelli e Berardi. Proprio gli ultimi tre calciatori citati fanno ormai parte in maniera costante delle convocazioni di Mancini e non è improbabile che vedremo uno o più di questi nomi dietro le casacche azzurre quest’estate durante l’Europeo. A onor di cronaca c’è anche il difensore centrale Matteo Ferrari fra i calciatori del Sassuolo a essere stati convocati da Mancini, ma il ventottenne non ha mai ancora esordito con la Nazionale maggiore.

Salgono a nove i calciatori del Sassuolo che hanno indossato la maglia della Nazionale italiana, per un contributo totale di 29 presenze e tre reti messe a segno da calciatori neroverdi. L’emblema può essere rappresentato dalla rete siglata da Berardi contro la Bosnia che ha sfruttato al meglio l’assist del suo compagno Locatelli. La qualificazione dell’Italia alla final four della Nations League ha anche un po’ di colore nero verde.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Alessandro Mercati

Nazionale Under-19, Nunziata chiama anche Mercati

Qualche giorno fa vi avevamo anticipato che Carmine Nunziata, ct della Nazionale Under-19, aveva convocato …