domenica , 4 Dicembre 2022
Lazio-Sassuolo, Hamed Junior Traoré, Felipe Anderson
foto: legaseriea.it

Lazio-Sassuolo 2-1: una partita dai ‘pezzi mancanti’, sconfitta meritata

A volte basterebbe un po’ di coraggio. Non che il Sassuolo non lo abbia. Lo abbiamo visto a San Siro (due volte), all’Allianz Stadium, al Mapei contro il Napoli e anche nel match di andata di questa Lazio-Sassuolo. Una partita giocata male e con la mentalità sbagliata, al di là delle assenze.

La pioggia battente e la staffilante grandine abbattutesi sullo Stadio Olimpico non hanno certo aiutato a costruire qualcosa di più. Ma la formazione di Alessio Dionisi si è ritrovata a giocare una partita senza mordente, sbagliando tutto contro chi – con fame e cattiveria agonistica – ha provato a non sbagliare niente. Perché la Lazio meritava la vittoria, assolutamente. Anzi, se non fosse stato per Consigli il risultato sarebbe stato decisamente peggiore. E, dall’altro lato, anche Strakosha non ha certo demeritato.

Leggi anche > TRAORÉ DOPO LA PARTITA: “NON ABBIAMO GIOCATO DA SASSUOLO”

Guardando i numeri, infatti, il Sassuolo si è reso protagonista di ben 20 tiri, di cui 5 in porta (la Lazio 14, di cui 5 nello specchio). E i neroverdi hanno costruito 13 potenziali azioni da gol: quanto i padroni di casa. A mancare sono stati fortuna, precisione e atteggiamento. Tre pezzi fondamentali, mancati completamente. L’errore del passaggio di Ferrari e lo scivolone di Kyriakopoulos hanno favorito il gol di Lazzari. Un po’ di disattenzione in difesa sul piazzato ha favorito quello di Milinkovic-Savic. Poi, poca precisione nei passaggi, poco mordente nell’azione d’attacco, la Lazio ben schierata in difesa e l’assenza di un’intuizione geniale.

Da questo punto di vista, sì, Maxime Lopez e Berardi mancavano come il pane. Alla prossima mancherà Frattesi, ammonito ingiustamente da diffidato. I più giovani, però, fanno ben sperare. E non parliamo dei soliti Traorè, Scamacca e Raspadori. Parliamo di Samele e Oddei, scesi in campo per pochi minuti ma con la voglia di far vedere di cosa sono capaci. E, non a caso, il gol di Traorè è arrivato dopo un colpo di testa tentato da Samele. Che possa essere di buon auspicio.

Seguici anche su Instagram

Lazio-Sassuolo, Davide Frattesi
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …