mercoledì , 21 ottobre 2020
Home / Notizie Neroverdi / Il pagellone 2014/2015 di Canale Sassuolo: portieri e difensori

Il pagellone 2014/2015 di Canale Sassuolo: portieri e difensori

Francesco Acerbi è, a nostro giudizio, il migliore del reparto arretrato del Sassuolo. Un giocatore di assoluto valore dentro e fuori dal campo che ormai è diventato una colonna della squadra.

Un reparto falcidiato dalla malasorte ha comunque retto bene in diverse circostanze impedendo agli arrembaggi avversari di andare a segno.

 

IL “PAGELLONE” DI CANALE SASSUOLO 2014/2015 – I PORTIERI E I DIFENSORI

CONSIGLI 7 – Un buon portiere fa guadagnare più di un punto in classifica. Andrea ha dimostrato sicurezza permettendo di resistere agli attacchi di squadre ben più attrezzate del Sassuolo.

POMINI 6,5 – Non perde un colpo, guida la difesa con sicurezza e quando è chiamato a sostituire Consigli mette in campo tutta la sua esperienza.

PEGOLO e POLITO s.v. – Mai scesi in campo per infortunio o per questioni “gerarchiche”, hanno comunque rappresentato un importante valore per lo spogliatoio neroverde.

LONGHI 6 – Spesso chiamato a tamponare situazioni di emergenza e talvolta ad avanzare il suo baricentro a centrocampo, ci mette sempre il massimo impegno.

ANTEI 6 – Stagione sfortunata per il giovane centrale dell’under-21. L’infortunio rimediato contro il Napoli gli fa concludere anzitempo il campionato. Lo aspettiamo più forte di prima!

VRSALJKO 7 – Presidia la sua corsia di competenza con grande carattere, tanto da attirare le attenzioni di numerosi top club. Il suo poteva essere un campionato ancora migliore, ma i numerosi infortuni hanno reso la sua presenza discontinua.

ACERBI 7,5 – Preciso, attento e ultimo baluardo della difesa in più di un’occasione. Risulta spesso il migliore del reparto anche in quella prima parte del girone di ritorno durante la quale la difesa sembrava un’infermeria. Inoltre realizza tre reti, non poche per un difensore centrale È già una bandiera.

francesco-acerbi-2

BIANCO 6 – Chiamato nel pieno dell’emergenza, dà il suo contributo e può festeggiare con un’altra salvezza la conclusione della sua carriera.

GAZZOLA 6 – Giocatore di sostanza più che di forma, si mette al servizio della squadra e fa il suo.

TERRANOVA 6 – Uno dei protagonisti della disfatta della seconda giornata contro l’Inter, è paradossalmente proprio durante la partita di ritorno contro i nerazzurri che si infortuna gravemente e chiude anzitempo la stagione. Un altro giocatore che vogliamo rivedere presto sul rettangolo verde!

CANNAVARO 7 – La genetica ha il suo valore e Paolo ha un cognome che dice tutto. Con Acerbi forma una coppia difensiva di grande valore.

PELUSO 6 – Gioca le sue migliori partite da centrale, dimostrando una duttilità molto utile alla causa neroverde.

NATALI 6 – Acquistato all’inizio di febbraio, nei pochi minuti giocati mette la sua esperienza a disposizione della squadra.

FONTANESI 6,5 – La più bella sorpresa del campionato. Esordisce da titolare quasi senza preavviso in un ruolo non suo e dimostra grande personalità. Una certezza per la prossima stagione.

ARIAUDO e MANFREDINI s.v. – Ceduti nel corso della sessione invernale del calciomercato, non hanno inciso nella stagione neroverde: il primo si ricorda quasi solo per la sciagurata partita di San Siro contro l’Inter di cui non ribadiamo il punteggio, il secondo non è mai sceso in campo.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

diretta Sampdoria-Sassuolo

Marcello Gazzola lascia il calcio giocato: ecco il messaggio di addio

Marcello Gazzola ha annunciato ufficialmente il suo addio al calcio. L’ex terzino del Sassuolo lo …