lunedì , 17 febbraio 2020
Home / Campionato / Dopo Sassuolo-Hellas, Bucchi: “Ci perdiamo alla prima difficoltà”

Dopo Sassuolo-Hellas, Bucchi: “Ci perdiamo alla prima difficoltà”

Dopo lo 0-2 contro il Verona, anche mister Bucchi si è presentato presso la zona mista del Mapei Stadium per analizzare l’ennesimo passo falso in casa e l’ennesima mancata dimostrazione di continuità, visto che i neroverdi erano reduci dalla vittoria di Benevento.

Proprio questo è stato il primo punto toccato dall’allenatore: “Ogni volta che veniamo da una vittoria fuori casa e dobbiamo dimostrare che ci siamo ripresi ci perdiamo e alla prime difficoltà facciamo un passo indietro. Era successo dopo Cagliari e Ferrara, è accaduto anche oggi. Siamo partiti bene, poi alla prima difficoltà abbiamo perso equilibrio, nonostante conoscessimo le caratteristiche dei nostri avversari. A un certo punto abbiamo smesso di ragionare, giocando solo di cuore, ma gli assalti vanno bene solo gli ultimi minuti”

Capitolo fischi dei tifosi: I fischi sono giusti, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità. In casa abbiamo fatto 5 sconfitte e realizzato solo un gol, ma siamo tutti dispiaciuti, dallo staff tecnico alla società.”

Ovviamente la sconfitta odierna fa scricchiolare di nuovo la panchina di Bucchi, che, però si dichiara sereno: Io mi metto in discussione, credo di poter ancora fare bene. Ho le idee, ma non è facile cambiare una squadra che per anni ha giocato in un certo modo. Ci vuole tempo, ci sono momenti di confusione, ma io lavoro dodici ore al giorno e andrò avanti per la mia strada, poi la società farà le sue valutazioni.”

 

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Gandolfi

Gabriele Gandolfi
Studente di Giurisprudenza, vive a Sassuolo e tifa Sassuolo, al Mapei è una presenza fissa. Scrive di calcio per passione e lo fa solo sulle nostre pagine.

Potrebbe Interessarti

Locatelli dopo Sassuolo-Parma 0-1: “E’ mancato solo il gol”

Manuel Locatelli, l’autore della sfortunata traversa che nei minuti finali di Sassuolo-Parma poteva regalare un …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi