lunedì , 5 Dicembre 2022
dionisi atalanta sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Dionisi prima di Atalanta-Sassuolo: “Berardi e Traorè a disposizione! E su D’Andrea…”

Archiviata la sconfitta casalinga per mano dell’Inter, il Sassuolo tornerà in campo domani sera al Gewiss Stadium di Bergamo contro l’Atalanta, per la nona giornata di Serie A. Mister Alessio Dionisi ha presentato la sfida in conferenza stampa al Mapei Football Center: queste le parole del tecnico toscano ai microfoni di SassuoloChannel.

Sull’Atalanta: “Ho letto che è la partenza migliore dell’Atalanta degli ultimi anni. Non dimentichiamoci che l’Atalanta ha sempre fatto ottimi campionati e si sta preparando ad un’altra stagione ad alto livello. Ha giocatori bravi ed un’organizzazione di gioco che mette in difficoltà chiunque. E’ stimolante giocarci contro perché ha uno stile diverso dal nostro, perché è una squadra di alto livello e perché è, tra virgolette, la bestia nera del Sassuolo. Sarà una partita diversa rispetto all’ultimo incontro, perché l’Atalanta è cambiata in alcuni interpreti e bisogna sempre contestualizzare. Per noi è stato un successo raggiungere un risultato positivo contro l’Atalanta, ma vogliamo replicare: non possiamo accontentarci perché non conta niente. Oggi l’Atalanta ha qualcosa in più di noi, ma abbiamo le attitudini ed i mezzi per metterli in difficoltà: è un nostro cruccio da un po’, giocare contro squadre con stili diversi”.

Leggi anche > PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA-SASSUOLO

Sull’attacco del Sassuolo: “Siamo una squadra giovane, soprattutto davanti: abbiamo margini di miglioramento e voglia di migliorare. Per far gol bisogna calciare e sporcare i guanti al portiere: una volta fatto questo, bisogna lavorare affinché il portiere non ci arrivi. Dobbiamo mettere i nostri giocatori nelle condizioni di vedere la porta avversaria da vicino: ad oggi ci siamo riusciti a fasi alterne, recuperando alcuni giocatori offensivi miglioreremo. E’ bello sentir parlare di D’Andrea tra le opzioni, fino a due settimane fa nessuno lo avrebbe nominato: vuol dire che il Sassuolo sta lavorando bene, a differenza di altri che dicono di voler far giocare i giovani e poi non li buttano dentro. E’ normale che a tutti i giocatori va dato il tempo di crescere e di sbagliare”.

Sugli infortunati: “Posso anche dirlo con sicurezza: Berardi e Traorè saranno a disposizione. E’ da vedere il come, ma entrambi ci saranno. Sono solo contento di vedere in campo tutta la rosa: Frattesi si è allenato, ha solo avuto bisogno di più tempo per riprendersi dopo la partita con l’Inter, come del resto altri. In partite come queste spendi di più, mentalmente e di conseguenza anche fisicamente. Romagna? Pippo ha iniziato un percorso ormai da due anni e sta vedendo la luce, a dispetto dell’anno scorso dove dopo metà partita in Primavera non è riuscito a dare continuità. Quest’anno ha giocato 180 minuti di fila e sta molto bene, si sta allenando con la squadra da sempre e al 100%: è normale che ancora oggi non sia pronto per la prima squadra, ma si avvicina il suo ritorno alla migliore condizione”.

Unisciti al canale Telegram di CS!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio e di sport in generale, ho deciso di condividere la passione per il Sassuolo e per la scrittura con Canale Sassuolo. In redazione curo la sezione del settore giovanile. Per contattarmi, scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it.

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …