giovedì , 21 ottobre 2021
Home / Campionato / De Zerbi verso Parma-Sassuolo: “Obiettivo settimo posto, dobbiamo spingere al massimo”
foto: Enrico Bellei \ CanaleSassuolo

De Zerbi verso Parma-Sassuolo: “Obiettivo settimo posto, dobbiamo spingere al massimo”

Penultimo atto della Serie A 2020/2021: domani è in programma Parma-Sassuolo, gara che potrà essere decisiva nella corsa dei neroverdi al settimo posto e alla conseguente qualificazione alla neonata Conference League. Il tecnico bresciano ha introdotto la gara nella consueta conferenza stampa della vigilia: ecco le sue parole, tratte da Sassuolo Channel.

Contro la Juventus è mancato innanzitutto il gol” esordisce il mister “dato che soprattutto nella prima mezz’ora avremmo dovuto concretizzare le occasioni create. Oltre a qualche errore individuale di lettura di alcune situazioni siamo stati carenti sul versante della pazienza. Siamo stati troppo ansiosi di andare a renderci pericolosi senza considerare la possibilità di perdere la palla: è stato un eccesso di foga e di voglia che non possiamo permetterci”.

A due gare dalla fine il sogno Conference League è ancora vivo: “Non dipende solo da noi ma il nostro obiettivo è chiaro. Vedremo innanzitutto con la partita di domani come si metteranno le cose, anche in funzione del risultato della Roma nel derby. Se ci rendiamo consapevoli che il settimo posto può essere meritato l’ansia da prestazione ci può colpire meno, senza portarci alla foga di vincere a tutti i costi che potrebbe rivelarsi negativa. Dobbiamo giocare come sappiamo, sapendo che ci giochiamo molto e che il Parma non ci regalerà nulla: solo se saremo più bravi di loro vinceremo la gara. L’ottavo posto già certo a due partite dalla fine è un obiettivo a cui non stiamo dando importanza visto che stiamo guardando al settimo ma credo che per il Sassuolo sia un risultato importantissimo, peraltro confermato per due anni di fila. Oggi non possiamo fermarci a ragionare su quanto ottenuto, dobbiamo spingere al massimo per il settimo posto: ora non dobbiamo essere gratificati, ma mirare ad un gradino superiore”.

Leggi anche > VERSO PARMA-SASSUOLO: LA RINASCITA PARTE DAI GIOVANI

Il Parma è stato sfortunato fin dall’inizio, è difficile rimettere in carreggiata una stagione nella quale si perdono molti punti nelle battute finali di diverse partite. Ma i ducali sono una squadra viva, lo dimostra la partita contro la Lazio di mercoledì, nella quale hanno perso solo all’ultimo a causa di due rimpalli. Sarà una gara difficile come quella contro la Juve o la Sampdoria, chiaramente si tratta di partite diverse con sfumature differenti, ma la consistenza della gara non cambia. Non prevedo grande turnover anche se lo abbiamo sempre fatto, valuterò in base alla condizione fisica dei giocatori, non credo di cambiare molto. Sul versante degli infortunati c’è da segnalare l’assenza di Magnanelli“.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

probabili formazioni sassuolo venezia

Serie A, le probabili formazioni di Sassuolo-Venezia: Scamacca verso un’altra maglia da titolare

La 9^ giornata di campionato vede il Sassuolo ospitare il Venezia, match in programma sabato 23 ottobre alle …