mercoledì , 15 luglio 2020
Home / Campionato / De Zerbi verso Atalanta-Sassuolo: “Noi in condizione, bergamaschi grande squadra”

De Zerbi verso Atalanta-Sassuolo: “Noi in condizione, bergamaschi grande squadra”

Mister Roberto De Zerbi ha introdotto Atalanta-Sassuolo durante la consueta conferenza stampa pre-partita. Il tecnico neroverde ha evidenziato la necessità di reagire a seguito dell’immeritata sconfitta maturata contro il Parma nello scorso turno. Ecco le sue parole, raccolte dal nostro Andrea Manderioli. 

“Dopo la sconfitta di domenica ho visto bene la squadra” esordisce De Zerbi “e bisogna considerare che c’è sconfitta e sconfitta e bisogna fare le necessarie analisi. Rispetto alla gara d’andata siamo senza dubbio cresciuti e abbiamo trovato dei giocatori in fase di maturazione, anche sul versante della condizione atletica. Anche in base all’avversario cambiano le prestazioni, ma la voglia di dare il massimo deve essere sempre la stessa pur considerando che in campo ci sono anche gli avversari. Domani mi aspetto il massimo da tutti, tifosi compresi”.

Leggi anche > TOLJAN VERSO ATALANTA-SASSUOLO: “CI ASPETTA UNA PARTITA DURA”

“Non cambierei con nessuno i miei giocatori” prosegue De Zerbi “anche perché provo per loro affetto. Li difenderò fino alla fine e li stimerò finché li avrò con me. Ilicic, Gomez e Zapata sono dei campioni ma probabilmente all’età di Berardi e Boga non avevano questo rendimento. I primi due sono al pieno della loro carriera e hanno meno fama di quella che meritano. Vedremo quando i nostri arriveranno al loro livello, per ora sono contento della loro crescita”.

Per il mister alla gara contro i bergamaschi seguirà quella contro il suo passato: “Le prossime gare sono importanti, penso anche a quella contro il Brescia dal punto di vista personale dato che la storia di ognuno di noi non può essere dimenticata. L’Atalanta negli ultimi anni ha vinto sempre contro di noi ma anche contro molte altre squadre in virtù del suo modo di giocare, diverso da quello delle avversarie. Hanno una grande idea di gioco e un allenatore che più di tutti ha determinato questo exploit che ha portato la squadra fino alla Champions League”.

Sulla situazione infortunati il tecnico fornisce qualche indicazione:Obiang non sarà con noi domani dato che ha un problema alla caviglia. Voglio arrivare ad utilizzare Bourabia come lo scorso anno, le sue caratteristiche lo rendono adatto a giocare a due ma viene da un’estate travagliata, tra problemi muscolari e Coppa d’Africa. Anche Magnanelli ha vissuto momenti non brillanti dal punto di vista fisico ma ad ora è a sua volta utilizzabile e potrebbe partire dall’inizio. Chiriches ha iniziato ad allenarsi con il gruppo anche se non a pieno regime, mentre Marlon è quasi del tutto recuperato anche se non ha la possibilità di partire dall’inizio. Ci siamo allenati tutti questa mattina a parte Traorè ed Obiang”.

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

sassuolo-juventus probabili formazioni

Probabili formazioni Sassuolo-Juventus: tornano Berardi e Ciccio Caputo

Un Sassuolo scalato fino all’ottavo posto in classifica riceverà, domani sera, una Juventus che non …