giovedì , 28 gennaio 2021
Home / Campionato / De Zerbi prima di Sassuolo-Benevento: “Trovate tante persone speciali in Campania”
foto: Ansa

De Zerbi prima di Sassuolo-Benevento: “Trovate tante persone speciali in Campania”

Roberto De Zerbi ha rilasciato la consueta conferenza stampa della vigilia ai microfoni dell’ufficio stampa del Sassuolo: domani sera, alle ore 20.45, i neroverdi ospiteranno al Mapei Stadium il Benevento, squadra che occupa il tredicesimo posto in classifica con undici punti. Seguite la diretta di Sassuolo-Benevento con CanaleSassuolo.it.

De Zerbi su Roma-Sassuolo 0-0: “Bisogna dividere la partita di Roma in primo e secondo tempo, prima e dopo l’espulsione. In 11 contro 11 abbiamo fatto benissimo, potevamo anche andare in vantaggio e ce lo saremmo meritato. Dopo l’espulsione di Pedro non mi è più piaciuta la squadra, cercavamo di fare qualcosa in più riuscendoci male: questa era stata la mia impressione a caldo, che confermo a distanza di quattro giorni”.

Leggi anche > SASSUOLO-BENEVENTO: ARBITRA SOZZA DI SEREGNO

“Molte cose sono state fatte bene, ma come allenatore preferisco concentrarmi sulle cose fatte male. Abbiamo fuori dei giocatori fondamentali, giocatori che scendono in campo ma in condizione non ottimale. Dobbiamo tornare presto ad avere un’alta qualità del gioco, ma stiamo soffrendo meno, siamo più solidi mentalmente, non ci facciamo condizionare dagli episodi o dai momenti della gara. Mancano quattro partite alla sosta: dobbiamo sì pensare alla classifica, ma soprattutto a tornare brillanti, vogliosi di giocare e di creare palle gol“.

De Zerbi sui suoi trascorsi a Benevento: “Per me Benevento non sarà mai un avversario o un nemico, anzi. Sono riconoscente alla società per quello che mi ha dato, dal Presidente, alla sua famiglia, al Direttore Sportivo Pasquale Foggia e a tutte le persone che hanno trattato bene me e il mio staff. L’esperienza partì così così per i miei trascorsi contro il Benevento, invece si è rivelata una tappa determinante per la mia carriera. Mi lega a loro un affetto che va oltre il lavoro e che ci sarà sempre, al di là dei nostri cammini. Ho avuto la fortuna di trovare tante persone speciali a Benevento“.

de zerbi mapei football center

De Zerbi sulla squadra sannita: “Il Benevento sta facendo bene, ha raccolto meno di quanto avrebbe potuto, ma non è tanto una sorpresa. L’anno scorso ha vinto il campionato a febbraio, con merito, e quest’anno ha fatto un mercato importante mantenendo la stessa rosa. Pasquale Foggia sa di calcio e sa come mettere a disposizione i giocatori giusti al proprio allenatore: hanno preso Caprari, Lapadula, Ionita, Dabo e Glik, che si vanno ad aggiungere ad un gruppo che già in Serie B c’entrava poco. In più ci sono i meriti di mister Inzaghi, che ha dato un’organizzazione e un’identità forte alla squadra. E’ una partita difficile non solo per loro ma anche per noi: il Benevento ha preso punti alla Juve, contro la Roma non ha perso meritatamente”.

De Zerbi sulla situazione infortuni: Abbiamo ancora fuori Caputo, Chiriches e Defrel, tornerà Consigli. Valuteremo se riusciremo a recuperare gli infortunati prima della sosta, sono giocatori determinanti che non voglio rischiare di perdere per maggiore tempo. Stiamo un po’ pagando la loro assenza, anche se chi sta giocando sta facendo bene. Djuricic da centravanti ha giocato bene domenica, Raspadori è entrato nel secondo tempo e ha giocato bene anche lui, ma una squadra come il Sassuolo fa fatica a reggere le assenze di Caputo e Defrel per lungo tempo”.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!

Turnover? E’ probabile che cambierò qualcosa già da domani, ma non tanto per le quattro partite ravvicinate, quanto perché vedo qualcuno appannato. Ho la fortuna di avere una rosa ampia e con giocatori allo stesso livello, molti possono essere alternati senza molte preoccupazioni pur con caratteristiche diverse”.

“E’ gratificante sentire Rummenigge, il dirigente di una delle squadre più importanti d’Europa, abbia parole d’elogio per il Sassuolo, soprattutto per la proprietà e per i membri della società, per l’ad Giovanni Carnevali che è il regista di tutto. Dobbiamo recepire questi complimenti nella maniera giusta, né con l’ansia di non riuscire ad essere all’altezza, né pensandoci più bravi di quello che siamo. Dobbiamo continuare a migliorarci perché quando anche gli altri ti riconoscono il merito, parti da una prospettiva diversa”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Maurizio Mariani

Cagliari-Sassuolo, l’arbitro è Mariani: ecco precedenti e squadra arbitrale

Sarà Maurizio Mariani di Aprilia l’arbitro di Cagliari-Sassuolo, sfida valida per la giornata numero 20 …