giovedì , 15 aprile 2021
Home / Coppa Italia / De Zerbi al termine di Sassuolo-Spal 0-2: “Gara cambiata dopo l’espulsione”
Roberto De Zerbi Inter Sassuolo

De Zerbi al termine di Sassuolo-Spal 0-2: “Gara cambiata dopo l’espulsione”

Sassuolo fuori dalla Coppa Italia, la sconfitta per 2-0 contro la Spal maturata sul terreno di gioco del Mapei Stadium mette fine al percorso dei neroverdi in Coppa. Sotto di un uomo, a causa dell’espulsione di Djuricic, la formazione di De Zerbi va sotto di un gol pochi minuti dopo grazie ad un gol dell’ex Missiroli. Dici minuti dopo arriva il gol di Dickmann del definitivo 0-2.

Leggi anche > Le pagelle di Sassuolo-Spal 0-2

Al termine di Sassuolo-Spal, Roberto De Zerbi ha commentato la la sconfitta ai microfoni di Rai Sport, queste le parole del mister: “La partita è cambiata nettamente dopo l’espulsione, nel primo tempo abbiamo giocato bene e creato tanto e al di là del palo che abbiamo preso, meritavamo di chiudere in vantaggio. Poi nel secondo tempo, tra l’uomo in meno e con diversi calciatori che non giocavano da tanto, qualcosa lo abbiamo pagato. Oggi ho dovuto fare delle scelte forzate perchè Locatelli, Caputo, Toljan e Chiriches non potevano giocare, Defrel è uscito malconcio dalla sfida contro la Juve, Magnanelli giocherà domenica e non è in condizione di fare due partite in tre giorni. Ma se fossimo stati in 11 la partita l’avremmo condotta come nel primo tempo, non so se l’avremmo vinta, ma nel primo tempo la mia squadra mi stava soddisfacendo“.

Sull’espulsione di Djuricic: “Non credo che questa espulsione sia frutto del calcio moderno, qui l’arbitro e il VAR non hanno mai giocato a calcio, queste sono dinamiche che in video sembrano più brutte di quelle che sono in realtà, basta che il giocatore sposti la palla un’attimo e viene fuori un fallo da espulsione. Per il regolamento che abbiamo oggi, questa è un’espulsione che ci sta, e non mi lamento, quest’anno è già la terza“.

Su Boga: “Sono d’accordo che non è lo stesso giocatore che abbiamo visto in campo nello scorso campionato, ma credo che sia una questione fisica e che questo calo non sia da attribuire ad una mancanza di voglia, perchè se fosse così lo ribalto, ma essendo che lo conosco bene e gli voglio bene, credo che sia in un momento in cui è poco ispirato. Non credo che sia distratto dal mercato, ma se fosse così deve subito tornare sulla terra, perchè nel calcio moderno oggi sei un fuori classe e domani sei scarso“.

Su Raspadori: “Giacomo è un calciatore di grandissima prospettiva, ha un po’ tutto tranne la fisicità, ma non è un elemento indispensabile per giocare a calcio. Se potessi mettergli qualcosa, gli aggiungerei un po’ di malizie e di quella furbizia che serve agli attaccanti, se acquisirà anche questa, diventerà veramente un giocatore completo sotto tutti i punti di vista“.

Su Berardi e Locatelli: “Credo che abbiano fatto il salto di qualità, però bisognerebbe confermarlo ad ogni partita”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

finale coppa italia mapei stadium

La finale di Coppa Italia si disputerà al Mapei Stadium

Dopo 12 anni, la finale di Coppa Italia non si disputerà più allo Stadio Olimpico …