martedì , 29 settembre 2020
Home / Calciomercato Sassuolo - Tutte le notizie di calciomercato / Bucchi: “Defrel è l’unico che andrà via. Gli altri restano, anche Berardi”

Bucchi: “Defrel è l’unico che andrà via. Gli altri restano, anche Berardi”

Cristian Bucchi fa il punto sulle operazioni di calciomercato riguardanti il Sassuolo. Dal ritiro di Vipiteno-Racines, il tecnico neroverde è stato intervistato da Sky Sport, rilasciando alcune importanti dichiarazioni.

Innanzitutto, si è parlato di Berardi e Defrel: “Inutile nascondere che Defrel potrebbe essere l’unico ad andar via. Sta valutando alcune cose con la società. Gli altri restano. Credo proprio che Berardi rimarrà con noi. Ha ancora grandi margini di crescita. Lo valuteremo quando tornerà dalle vacanze, ma spero che possa far parte di questo gruppo. Qui potrebbe migliorare ancora in una stagione molto importante, che porta verso i Mondiali

Ma il mister ne ha anche per gli altri attaccanti: “Sono molto contento di allenare Falcinelli e Iemmello. Poi ci sono i vari Politano, Ricci e Ragusa. In più c’è l’esperienza di Matri, molto utile a tutto l’organico. Lui e la vecchia guardia sono fondamentali e sono sempre buoni esempi. Sono fortunati i giovani di questo team a lavorare al loro fianco”.

Leggi anche > SASSUOLO 2017-18: ECCO LA FORMAZIONE AGGIORNATA AL 15 LUGLIO

In ingresso sembra esserci ancora spazio per qualcuno: “Non nascondo che stiamo cercando un terzino sinistro. In quel ruolo siamo un po’ scoperti ma non abbiamo fretta. Cerchiamo il giocatore giusto”.

Uno sguardo anche in casa altrui, specie dopo il clamoroso trasferimento di Bonucci: “Il mercato del Milan lo definirei importantissimo. La Juve è ancora distante ma loro, la Roma e il Napoli proveranno a colmare il gap. Poi ci sono anche l’Inter, che può crescere tanto con la nuova società, e le possibili sorprese, come la Lazio dello scorso anno. Quanto a noi, il nostro obiettivo è crescere e migliorare”.

Infine qualche riferimento alla preparazione e all’ambiente-Sassuolo: “Ho trovato qui delle basi solidissime, con un gruppo predisposto al lavoro: merito di chi mi ha preceduto e della società. Ora io ci sto mettendo qualche cosa di mio. Chiedo sempre movimento, perché crea spazi e soluzioni. Mi piace pensare che i miei giocatori non siano robot ma che abbiano capacità di lettura e qualità importanti da esprimere”.

Leggi anche > GIAN MARCO FERRARI: “VOGLIO RITAGLIARMI UN POSTO DA TITOLARE, DARO’ IL MASSIMO PER LA SQUADRA”

bucchi5

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Gianluca Scamacca

Calciomercato Sassuolo: Scamacca al Genoa, ma c’è la questione dei positivi al Covid-19

Il passaggio di Gianluca Scamacca al Genoa è ormai cosa fatta. La situazione è però …