lunedì , 28 settembre 2020
Home / Campionato / Le pagelle di Fiorentina-Sassuolo 2-1: Acerbi illude, Peluso in serata no

Le pagelle di Fiorentina-Sassuolo 2-1: Acerbi illude, Peluso in serata no

Il Sassuolo si sveglia troppo tardi ed esce sconfitto per 2-1 dal Franchi. Questo il risultato di Fiorentina-Sassuolo, gara che ha visto da un lato due cruciali disattenzioni difensive da parte dei neroverdi, dall’altro una pressione decisamente apprezzabile nell’ultima fase di gara, quando la squadra di Di Francesco ha cercato ad ogni costo il pareggio. In mezzo, molta Fiorentina e poca concretezza sotto porta da parte del tridente offensivo.

Il migliore in campo è a nostro avviso Francesco Acerbi: pur non impeccabile in fase difensiva, il numero 15 ha si è poi fatto perdonare ed è stato autore del gol del 2-1. Per contro, serata no per Federico Peluso.

Una menzione per mister Di Francesco, che ha mostrato tutto il suo disappunto per i nuovi, ulteriori infortuni che flagellano la squadra: Gazzola e Magnanelli sono usciti dal campo anzitempo e anche Cannavaro è rimasto acciaccato in uno scontro di gioco nel finale. Il mister ha visto di fatto vanificati due su tre dei cambi che probabilmente aveva intenzione di attuare per riacciuffare la partita.

 

LE PAGELLE DI FIORENTINA-SASSUOLO 2-1

Andrea CONSIGLI 6: sulle due reti di Kalinic può ben poco, nel finale sventa le ultime conclusioni viola.

Marcello GAZZOLA 6: fa la sua parte in fase di copertura, Bernardeschi non si vede molto anche per merito suo. Una brutta caduta lo costringe all’uscita dal campo (dal 61′ Pol LIROLA 6: partecipa con la giusta grinta alla lotta finale con la ruvidezza che lo contraddistingue.

Paolo CANNAVARO 5,5: soprattutto nel finale si dimostra il solito gladiatore, putroppo però non è la sua miglior serata in fase difensiva. Sulla seconda rete di Kalinic si fa beffare dal tacco del numero 9 viola e nella prima parte della ripresa commette qualche svarione che poteva costare carissimo.

  • Francesco ACERBI 6,5: malgrado si trovi ad inseguire invano Kalinic in occasione del primo gol riesce ad essere più puntuale nel prosieguo della gara e a costruire l’occasione da repiù nitida della prima frazione. Suo anche il gol che riaccende la speranza 

ace_kalinic

 

  • Federico PELUSO 5: sulla sua fascia Chiesa fa il bello e il cattivo tempo. Poco propositivo in fase di spinta, si becca anche un giallo che gli farà saltare la gara contro l’Inter.

Stefano SENSI 6: ammirevole il suo impegno, cerca di proporsi specie nel primo tempo, cala alla distanza (dal 67′ Pietro IEMMELLO 5,5: praticamente non tocca il pallone e non riesce a fornire l’incisività che ci si poteva attendere).

Francesco MAGNANELLI 5,5: dare una seppur lieve insufficienza al capitano sembra un’eresia ma questa sera non è andata al meglio. Vecino è un cliente scomodissimo e molti sono stati i palloni persi in fase di impostazione. Esce per infortunio (dal 72′ Luca MAZZITELLI SV).

Lorenzo PELLEGRINI 6+: uno degli ultimi ad arrendersi, si mette a disposizione della squadra e sostituisce di fatto Magnanelli in regia nell’ultima fase di gara.

Federico RICCI 5,5: sua una delle due occasioni d’oro del primo tempo ma si fa ipnotizzare da Tatarusanu. Forse oggi non aveva i 90 minuti nelle gambe.

Grégoire DEFREL 6-: nel primo tempo ha sul destro una buona occasione e nel finale dà una mano ai compagni in fase di copertura: purtroppo ci si attendeva di più in fase offensiva dal miglior realizzatore della squadra.

Antonino RAGUSA 5,5: un primo tempo vivace con diversi inserimenti, nella ripresa praticamente non pervenuto.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

De Zerbi dopo Spezia-Sassuolo 1-4: “Potevamo fare anche più gol, vogliamo essere protagonisti di questo campionato”

Roberto De Zerbi ha parlato nel post-partita di Spezia-Sassuolo 1-4, raccontando la sua visione rispetto …