martedì , 29 settembre 2020
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Milan, Bucchi: “Obbligatorio fare risultato, basta leggerezze”
Cristian Bucchi conferenza Sassuolo-Genoa

Verso Sassuolo-Milan, Bucchi: “Obbligatorio fare risultato, basta leggerezze”

Nell’abituale conferenza stampa pre-partita mister Cristian Bucchi ha introdotto il prossimo turno di campionato, ovvero Sassuolo-Milan. Domani alle 20.45 i neroverdi si troveranno ad affrontare una squadra che, a dispetto di una campagna acquisti faraonica, non è riuscita a raccogliere i risultati sperati e il cui tecnico Vincenzo Montella appare sempre più sulla graticola.

“Il post-Napoli è stato vissuto in modo corretto” esordisce Bucchi “nella convinzione che con la giusta voglia possiamo mettere in difficoltà chiunque. Abbiamo creato diverse occasioni, il Napoli ha segnato gol regalati da noi dopo che eravamo stati bravissimi a rimetterci in partita. Più volte in questo campionato abbiamo perso per errori clamorosi nostri, anche lo scorso anno è avvenuto, magari al termine delle frazioni quando il risultato sembrava consolidato. Non ci possiamo permettere disattenzioni e non possiamo perdere più punti, la nostra classifica non rende onore al nostro lavoro e alle condizioni in cui ci mette la società”.

Quali le responsabilità della situazione attuale? Bucchi non ha dubbi: “La colpa è nostra, non abbiamo ottenuto risultati in linea con la nostre capacità e possibilità. Certamente dobbiamo pensare alle nostre difficoltà e agli infortunati, gli episodi non ci aiutano e se siamo in questa posizione di classifica abbiamo commesso troppe leggerezze e non siamo stati continui come squadra, alternando momenti di fragilità a momenti di compattezza. Abbiamo molti stimoli che velocemente dobbiamo mettere in campo, il campionato ora è spaccato in due come classifica ma noi dobbiamo fare punti e regalare gioie ai tifosi”.

Leggi anche > FALCINELLI VERSO SASSUOLO-MILAN: “PARTITA COMPLICATA MA VOGLIAMO VINCERE”

Al di là delle difficoltà incontrate finora, il Milan resta una compagine temibile: “Sta a noi tirare fuori la continuità. Il Milan è una grande squadra con molti campioni in rosa, noi dobbiamo tirare fuori il meglio indipendentemente dall’avversario. Dobbiamo fare punti a tutti i costi davanti al nostro pubblico. Politano? A Napoli ha fatto una grande partita, da un punto di vista tecnico-tattico gioca meglio a destra cioé a piede invertito, mentre per quanto riguarda Falcinelli siamo contenti che si sia sbloccato, l’attaccante deve avere la consapevolezza di far gol sempre, se lo ha fatto in casa della prima in classifica e gioca con la bava alla bocca sapendo di essere pericoloso sono convinto che potrà fare ancora meglio. Magnanelli è un leader, ma viene dalla rottura di un crociato e ha 32 anni, è impossibile pensare che viva una stagione performante al 100%, come avvenuto con Marchisio. Al momento, così come Missiroli e Biondini che vengono da lunghi periodi di gravi acciacchi fisici, deve trovare continuità. Giocatori di questa importanza vanno gestiti, ci vuole tempo e gli stessi ragazzi ne sono consapevoli”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

I numeri di Spezia-Sassuolo 1-4: Caputo vede i 40 gol in Serie A

La prima vittoria del Sassuolo 2020/2021 non ha tardato ad arrivare: alla seconda uscita stagionale, …