lunedì , 21 settembre 2020
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Inter, Di Francesco: “Importante pensare positivo, andiamo oltre le assenze”

Verso Sassuolo-Inter, Di Francesco: “Importante pensare positivo, andiamo oltre le assenze”

Domani si giocherà Sassuolo-Inter, lunch match della 17^giornata di serie A. Nella conferenza stampa pre-partita il tecnico neroverde Eusebio Di Francesco non ha potuto fare a meno di soffermarsi ancora una volta dalla situazione dell’infermeria: “Siamo in un momento particolare in cui dobbiamo fare la conta degli infortunati. Dobbiamo però avere ugualmente una mentalità che ci permetta di andare oltre le assenze. Ho poche alternative ma voglio che la squadra dimostri compattezza, che sia un corpo unico in grado di battersi con l’Inter con un grande cuore. Voglio dedizione e sacrificio, cose che i giocatori mi hanno mostrato nell’ultimo periodo, pur caratterizzato da qualche disattenzione di troppo“.

“Dal punto di vista delle prestazioni” prosegue il mister “posso rimproverare poco ai miei ragazzi. Certo, come detto ci siamo distratti e abbiamo pagato a carissimo prezzo queste disattenzioni. Contro la Fiorentina ho visto una buona squadra nel primo tempo, abbiamo preso il primo gol su un’azione quasi casuale e il secondo è stato una creazione di Kalinic. Abbiamo poi avuto, come successo altre volte, poco cinismo sotto porta. Siamo comuque riusciti a fare risultato contro il Napoli, impresa riuscita a poche squadre: in sostanza credo che le prestazioni ci siano, meno i risultati che non ci stanno ripagando”.

Berardi e Duncan?” soggiunge Di Francesco parlando dei due infortunati ormai di lungo corso “è come se li avessimo dati in prestito, li rivedremo a gennaio. Anche Missiroli, mancato molto lo scorso anno e che anche per questa partita non è al 100%, lo abbiamo avuto a corrente alternata e non dobbiamo scordare di aver perso Magnanelli, l’anima della squadra. Dobbiamo dunque essere più compatti per tamponare l’assenza di un grande giocatore, sia in campo sia nello spogliatoio, che è importantissimo dal punto di vista psicologico. Il suo spirito potebbe mancare, ma lui stesso mi ha rassicurato e ha preso bene l’operazione subìta, sono certo che tornerà ad essere il giocatore che tutti conosciamo, anche se magari con un anno in più. Il compito di regista potrebbe essere svolto da Pellegrini, che però non sarebbe nel suo ruolo ma per l’età che ha è in grado di prendersi determiante responsabilità, ricorderete che ha anche calciato un rigore contro l’Empoli. Non sarebbe neppure giusto caricare troppo Lorenzo, ma lui e gli altri giovani devono essere in grado di farsi forza a vicenda”.

Leggi anche > INFORTUNIO MAGNANELLI: OPERAZIONE RIUSCITA

L’allenatore neroverde conclude analizzando più nel dettaglio l’avversario di domani: “Ci scontreremo con l’Inter senza sapere esattamente come potrà giocare, il modulo è un rebus. Pioli è un ottimo allenatore ma ancora non ha definito l’identità tattica della squadra; probabilmente si affiderà alle grandi individualità su cui l’Inter può fare affidamento. Pensiamo a Brozovic, che con le sue giocate ha fatto svoltare la partita vinta dai nerazzurri contro il Genoa. Da parte nostra non cambieremo il modo di affrontare la gara, non dobbiamo però dimenticare che l’Inter ha il terzo possesso palla del campionato, fa un gran numero di cross ad ogni partita e punta molto sugli esterni. Potenzialmente ha le carte in regola per stare più in alto in classifica. Da parte mia, come detto, ho poca scelta e quindi ho pochi dubbi paradossalmente. Dobbiamo sforzarci di essere positivi e di credere in quello che facciamo: chi giocherà dovrà dare il massimo”.

Leggi anche > VERSO SASSUOLO-INTER: PRECEDENTI E CURIOSITA’

di-francesco-sassuolo-roma-conferenza

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

sassuolo-cagliari numeri statistiche

I numeri di Sassuolo-Cagliari 1-1: neroverdi arrembanti, sardi attenti in difesa

Sassuolo-Cagliari 1-1, prima giornata della serie A 2020/2021, è stata una partita capace di regalarci …