sabato , 8 maggio 2021
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Atalanta, Maggi (CalcioAtalanta.it): “Occhio a Berardi e Djuricic”
verso sassuolo atalanta maggi
Foto: ANSA/PAOLO MAGNI

Verso Sassuolo-Atalanta, Maggi (CalcioAtalanta.it): “Occhio a Berardi e Djuricic”

In vista di Sassuolo-Atalanta, gara in programma domenica 2 maggio alle 15 al Mapei Stadium e valevole per la 34esima giornata di Serie A, Canale Sassuolo ha raggiunto il collega Filippo Maggi di CalcioAtalanta.it: abbiamo fatto due chiacchiere sulla sfida tra emiliani e orobici di domenica.

In che modo l’Atalanta può colpire il Sassuolo, sia a livello tattico che di individualità?

“Penso che saranno importanti le corsie esterne anche se, con il nuovo sistema di gioco (4-2-3-1, ndr), spingiamo meno sotto questo punto di vista. Il cambio di modulo dà più spazio all’inventiva di giocatori come Muriel, Malinovskyi e Pessina piuttosto che all’esplosività fisica. C’è anche la possibilità di vedere Gosens esterno alto: vedremo cosa ci riserveranno le formazioni, Gasperini ha sempre dimostrato di sorprendere”.

Le goleade dell’Atalanta sono dovute più ad una questione di organico o di stile di gioco dei due allenatori?

“Secondo me c’è un po’ di tutto, forse anche una certa dose di casualità perché pur essendo uno dei migliori attacchi della Serie A, non ha preso tante squadre in castagna per così tanti anni come il Sassuolo. De Zerbi quest’anno ha preso alcuni accorgimenti in alcune partite rispetto agli anni passati, mentre Gasperini è sempre stato bravo a cogliere i punti deboli dell’avversario e a mettere la partita in discesa”.

boga atalanta
foto: sassuolocalcio.it

Boga all’Atalanta: cosa c’è di vero? Come si integrerebbe nel gioco di Gasperini?

“Per quanto abbiamo potuto verificare, l’interesse c’è. La discriminante è la cifra: probabilmente la società si permetterà un investimento importante davanti, anche per via della probabile fine del ciclo di Ilicic. La posizione in campo lascia qualche punto di domanda: se si proseguisse con il 4-2-3-1, potrebbe essere un interprete adatto, mentre ho più dubbi sul suo impiego nel consueto 3-4-2-1 che resta il modulo principale del Gasp. Boga non ha fatto un grande anno e può aver bisogno di cambiare aria: Gasperini è un maestro nel rivitalizzare giocatori reduci da annate negative, come fatto proprio con Ilicic”.

Il ciclo di De Zerbi a Sassuolo potrebbe essere finito: la permanenza reiterata di Gasperini potrebbe essere la prova che la sua esperienza a Sassuolo non è ancora al capolinea?

“Penso che la questione sia leggermente diversa: la qualificazione in Europa ha sempre dato qualcosa in più, anche a livello di curiosità, in vista della stagione successiva. Il parallelismo tra le due realtà si può fare, anche se l’unica volta che Gasperini ha dato l’impressione di potersene andare è stata dopo la finale di Coppa Italia con la Lazio, quando si parlava di un interessamento della Roma. In seguito ad un incontro con Percassi si diradarono tutti i dubbi e il Gasp rimase”.

Leggi anche > ARBITRO SASSUOLO-ATALANTA: C’E’ PAIRETTO

Quali singoli possono impensierire di più l’Atalanta?

“Dire Berardi è scontato. Un giocatore come Djuricic, per il tipo di difesa uomo contro uomo che ha l’Atalanta, se è in giornata può farti male in campo aperto. Il serbo può sempre trovare l’imbucata giusta, pur non essendo stato il 2021 il suo anno migliore”.

Come saranno le ultime cinque partite per Sassuolo e Atalanta?

“Non è escluso che il Sassuolo non possa tornare ad un piazzamento europeo: la Roma mi sembra che abbia concentrato tutte le proprie energie sull’Europa League. In caso di sconfitta con lo United, non sarà semplice tornare in carreggiata a livello psicologico, i punti vanno sempre fatti. Il calendario del Sassuolo non è facilissimo ma, dopo il 3-2 a Torino, sembra aver trovato una quadratura. L’Atalanta ha un finale in discesa e può arrivare davanti a una Juve ed un Milan in difficoltà, ma i punti di distacco sono pochi e arrivare secondi è tutt’altro che un’impresa già fatta”.

Seguici anche su Telegram!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Genoa-Sassuolo

Serie A, domenica c’è Genoa-Sassuolo: quantità e qualità al servizio di Ballardini

La 35^ giornata di Serie A vede lo scontro tra Genoa e Sassuolo, match in …