venerdì , 18 settembre 2020
Home / Campionato / Da udineseblog.it – Si delinea l’Udinese targata De Canio
Luigi De Canio (fonte: udineseblog.it)

Da udineseblog.it – Si delinea l’Udinese targata De Canio

Che Udinese arriverà domenica al Mapei per sfidare il Sassuolo? Quello che sappiamo è che incontreremo un gruppo che ha voglia di ripartire, guidato da un nuovo allenatore con nuove idee di gioco. A darci maggiori indicazioni sul nostro prossimo avversario è Monica Tosolini, vice direttore di udineseblog.it, il portale di riferimento dei tifosi bianconeri con cui Canale Sassuolo ha il piacere di collaborare. Nell’articolo che segue, Monica ci fa il punto della situazione in casa Udinese.

Si delinea l’Udinese targata De Canio

L’Udinese sembra voler ripartire davvero, in tutti i sensi. Il cambio tecnico seguito alla sconfitta con la Roma, per la verità meno brutta di quella precedente con il Frosinone, ha dato l’auspicata scossa all’intero ambiente.

I tifosi hanno fatto pace con la squadra dopo la contestazione messa in atto al termine della gara con i giallorossi, e si sono ripresentati numerosissimi agli allenamenti già da martedì. Un’aria decisamente meno pesante ha accolto il nuovo tecnico che già con i concetti espressi in fase di presentazione è riuscito a convincere i diffidenti supporters friulani.

E’ vero che De Canio è una vecchia conoscenza a Udine, ma non è stato questo il fattore determinante nel far sì che ci fosse verso di lui una accettazione tanto generalizzata. La gente voleva un cambio, l’intero ambiente era depresso e provato da un periodo deludente lungo oltre due anni. Il tecnico lucano, chiamato solo per traghettare la barca bianconera al porto che si chiama salvezza, vuole giocarsi le chance di conferma e non lascerà nulla di intentato per riuscire nel proposito di un nuovo futuro in bianconero.

Il suo domani, come detto, è adesso. Ora è davvero tempo di ripartire. Tutti uniti, compatti verso l’obiettivo comune. L’appello lanciato immediatamente da De Canio è stato colto dai tifosi che giovedì, al terzo giorno di allenamento settimanale, hanno potuto finalmente capire le intenzioni tattiche del nuovo mister. Hanno dovuto attendere oltre un’ora, ma alla fine il tecnico ha fatto svolgere ai suoi una partitella 11 contro 11 in cui ha schierato l’Udinese con l’abito che le ha ritagliato del 3-5-2 contro un Sassuolo che De Canio prevede ‘indossare’ il 4-3-3.

Luigi De Canio (fonte: udineseblog.it)
Luigi De Canio (fonte: udineseblog.it)

Non ci sarà Antonio Di Natale, che da quando è arrivato il ‘DeCa’ si è allenato sempre con i compagni. Il capitano ha abbandonato il campo poco prima della partitella, così come l’iracheno Ali Adnan, destinato ad una razione supplementare di lavoro tecnico con Paolo Miano.

Tutti i giocatori sanno che possono sperare in nuove opportunità, ma per la difficile trasferta in Emilia Romagna, De Canio sembra aver individuato i suoi undici. Oltre all’inamovibile Karnezis in porta, sono confermati nella difesa a tre Danilo e Felipe. A destra, nel terzetto di centrali, la novità si chiama Thomas Heurtaux, il francese che, tra infortuni e scelte tecniche è stato utilizzato da Colantuono con il contagocce.

In mediana fiducia a Widmer (reduce da quasi due anni di chiaroscuro) a destra e Armero a sinistra. In mezzo un’altra novità: Kuzmanovic regista. In quel ruolo, Colantuono ‘vedeva’ solo Lodi o Guilherme. Oggi il secondo è infortunato, al primo De Canio preferisce il serbo ex Inter. Importante il ruolo affidato alle mezzali che dovranno preoccuparsi prevalentemente di aprire agli esterni o di rifornire in verticale gli attaccanti. Un compito che De Canio intende affidare a destra a Fernades,  sinistra a Hallfredsson.

Infine in avanti fiducia al tandem Thereau-Zapata, tredici reti in due finora. Il francese è attaccante da trasferta, il colombiano è la punta di peso che De Canio vuole in formazione.

L’aria, in Friuli, è cambiata e la ritrovata fiducia fa sperare in una partita in cui la prestazione, da parte dei bianconeri, non mancherà di sicuro. All’Udinese, però, servono ora anche i punti: per aiutare la squadra nell’impresa, in 500 seguiranno l’Udinese in Emilia.

La sfida si presenta sicuramente interessante: il Sassuolo che punta all’Europa non è certo meno motivato dei bianconeri. Dopo le vittorie su Empoli, Lazio e Milan, i neroverdi vogliono confermare quanto di buono fatto vedere anche contro la Juventus. Difficile che stavolta finisca in uno scialbo 0-0 come all’andata..

di Monica Tosolini
Vice Direttore www.udineseblog.it

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

designazioni arbitro sassuolo

Designazioni arbitrali 1^ giornata: Marinelli per Sassuolo-Cagliari

Il sito della Lega Calcio ha appena comunicato le designazioni arbitrali per la prima giornata …