mercoledì , 20 gennaio 2021
Home / Campionato / Serie A, mercoledì c’è Sassuolo-Genoa: come arrivano il liguri al match delle 15

Serie A, mercoledì c’è Sassuolo-Genoa: come arrivano il liguri al match delle 15

La 16^ giornata di Serie A offre lo scontro tra Sassuolo e Genoa, in programma mercoledì 6 Gennaio alle ore 15:00. La squadra di Ballardini sin qui ha raccolto solo 11 punti in 15 giornate, frutto di 2 vittorie, 5 pareggi e 8 sconfitte, numeri impietosi che relegano in Genoa al penultimo posto in classifica. Però, è giusto aggiungere che da quando è arrivato Ballardini la squadra ha ottenuto 4 punti in 2 partite, frutto di una vittoria contro lo Spezia e un pareggio con la Lazio.

Leggi anche > LE PROBABILI FORMAZIONI DI SASSUOLO-GENOA

Una fase difensiva imperfetta 

Sin qui la stagione a livello difensivo del Genoa è stata deludente. I rossoblu hanno incassato 28 gol e sono la sesta peggior difesa del campionato, primo il Crotone con 35. L’arrivo di Ballardini sembra aver ridato alla squadra ligure quella solidità difensiva che da sempre l’ha contraddistinta: l’allenatore romagnolo è ripartito dal 3-5-2 tanto caro a lui e alla squadra reinventandosi Radovanovic come terzo centrale di difesa, mossa vista nella partita con lo Spezia. C’è un dato che farà sorridere i tifosi genoani: i rossoblu sono la quinta squadra europea per passaggi intercettati a partita, con una media di 14,7. Al primo posto c’è il Mainz con una media 17,9. Ciò vuol dire che, quando c’è da abbassarsi nella propria metà campo e fare densità, i genoani sono veramente bravi. Nonostante ciò, il 71% dei gol sono stati presi su azione manovrata, sintomo di come la squadra faccia ancora fatica a difendersi in maniera compatta, in modo particolare nella zona centrale. Infatti, il 67% dei tiri subiti arrivano da quella zona, che è anche la più pericolosa. La caratteristica principale, però, è quella di lasciare il pallino del gioco agli avversari: sono infatti ben 470 i passaggi corti concessi agli avversari, circa l’87% di quelli totali.

foto: Paolo Rattini Getty

Polveri bagnate 

Se la fase difensiva ha lasciato un po’ a desiderare, quella offensiva presenta numeri ancora più impietosi. Sono solo 15 i gol segnati dai genoani fino ad ora (dato che certifica il Genoa come terzultimo attacco della Serie A), 5 dei quali realizzati da Mattia Destro, capocannoniere della squadra. Con una media di 8,9 tiri a partita, il Genoa è la squadra che tira meno di tutte in Serie A ed è anche quella che centra meno la porta in campionato, solo 2,9 volte a partita. Inoltre, è anche la quarta peggior squadra per dribbling effettuati a partita, solo 7,7. Quando attacca, spesso lo fa sulla fascia destra: infatti il 22% dei tiri effettuati fino ad ora provengono dal lato destro e, insieme a Sampdoria e Cagliari, è la squadra principe di questa classifica. Un’altra caratteristica del rossoblu è il tiro da fuori: infatti, circa il 39% dei tiri effettuati arriva da fuori area, statistica che vale il sesto posto in Serie A, mentre solo il 7% dei tiri arriva da dentro l’area piccola e il 54% dall’interno dell’area di rigore. Insieme a Sassuolo, Torino, Crotone, Parma e Benevento è la squadra che costruisce di più nella propria trequarti difensiva, infatti il 31% delle azioni nascono da lì, e con il 46% è la seconda per occupazione del centrocampo in fase di costruzione. Inoltre, è quella che gioca di meno nella trequarti offensiva, solo il 31% delle volte. Questa sarà anche la partita di Scamacca, attaccante di proprietà del Sassuolo in prestito al grifone.

Leggi anche > Sassuolo-Genoa in tv: dove vederla, info streaming e telecronisti

Occasione di riscatto

Sassuolo-Genoa sarà un banco di prova per entrambe le squadre. I neroverdi perché devono resettare dopo la pesante sconfitta di Bergamo, i rossoblu perché vogliono provare a dare continuità a quanto fatto di buono fino ad ora con Ballardini. Al Mapei Stadium si giocherà una delle partite più equilibrate della Serie A. Negli ultimi 6 precedenti, infatti, le squadre si sono spartite equamente i risultati: 2 vittorie per il Sassuolo, 2 pareggi e 2 vittorie per il Genoa. I neroverdi, però, sono avanti per il numero dei gol segnati (15 contro i 7 del Genoa). Anche il numero di cartellini gialli è in perfetto equilibrio, 15 a 15. Molto probabilmente sarà una partita bloccata che vedrà il Sassuolo prendere in mano il pallino del gioco e il Genoa difendersi e ripartire. Sarà lo scontro tra una squadra tecnica, il Sassuolo, e una che fa della fisicità la sua arma migliore, il Genoa. E’ una partita complicata per entrambe le squadre, ma l’occasione è troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.

SEGUICI SU INSTAGRAM! 

 

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Martino Cozzi

Martino Cozzi
Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

lazio-sassuolo 1-2

Serie A, le probabili formazioni di Lazio-Sassuolo: in dubbio Locatelli e Boga

Il pareggio casalingo nel derby con il Parma ha lasciato l’amaro in bocca ai neroverdi …