giovedì , 1 Dicembre 2022

Sassuolo, quanti calciatori pronti a cambiare maglia a giugno!

Nel taccuino delle big non c’è il solo Scamacca

Il Sassuolo non è semplicemente un’ottima squadra di calcio che da qualche anno a questa parte sta facendo davvero bene in Serie A; è anche una società che sa come sfornare calciatori di assoluto livello pronti a spiccare il volo. Senza per forza guardare al passato, a quel Sensi che dopo aver indossato la gloriosa maglia neroverde ora indossa quella nerazzurra, possiamo farvi alcuni esempi che hanno a che fare con la stretta attualità. Ci riferiamo in primis al bomber Scamacca, il cui percorso di crescita è stato talmente veloce e convincente dal trasformarlo nell’attaccante dei sogni della Juventus. Non è infatti un mistero che il giovane 23enne nativo di Roma farebbe molto comodo alla squadra di Allegri, che a partire dalla prossima stagione avrà bisogno di un giocatore in grado di insaccare il pallone in rete con grande regolarità. D’altronde il ruolino di marcia bianconero di quest’anno è poco convincente, anche perché davanti non ha più un punto di riferimento vero come poteva essere CR7. Non stiamo ovviamente dicendo che Scamacca sia CR7, ci mancherebbe, solo che il suo arrivo a Torino farebbe rimpiangere un pochino meno la partenza del portoghese. Nei prossimi mesi sapremo se il matrimonio tra le parti interessate, Sassuolo e Juventus, si farà oppure no, sempre che l’Inter, offrendo Pinamonti ai neroverdi, non sparigli le carte in tavola. Difficile ma non impossibile. Ciò che sappiamo per certo è che Scamacca a giugno se ne andrà, e non sarà certo l’unico. Ma chi altro potrebbe emigrare verso lidi sportivamente ed economicamente più interessanti?

Frattesi nuovo centrocampista dell’Inter?

Oltre a Scamacca, che sappiamo il prossimo anno vestirà quasi certamente di bianconero, ci sarebbe anche il promettentissimo Frattesi pronto a fare le valigie a fine stagione. Il centrocampista neroverde è seguito da Marotta, che non vedrebbe l’ora di ingaggiarlo per rinforzare una mediana nerazzurra che avrebbe bisogno di “nuovi titolari” per continuare a puntare in alto. Notizie queste in salsa agrodolce per la società emiliana, che da un lato monetizzerebbe la vendita dei suoi gioiellini, ma al tempo stesso farebbe storcere il naso ai tifosi, che la prossima stagione potrebbero assiepare gli spalti dello stadio con minor convinzione visti gli illustri addii. E sarebbe un vero peccato, perché Il Sassuolo in questi anni ha confermato ancora una volta come la provincia, attraverso un progetto serio, possa competere a livello nazionale e forse un giorno anche a livello internazionale. In Italia lo ha dimostrato il Chievo nei primi 2000, arrivando a toccare la qualificazione Champions e costruendo una squadra in grado di competere partendo da risorse costruite nel settore giovanile. Un altro esempio, stavolta d’oltremanica, è stato il Leicester, in grado di scrivere la storia della Premier con una vittoria inaspettata nella stagione 2015-2016, grazie all’estro di Ranieri e a bandiere come il talentuoso Vardy. Quest’anno anche nella Liga stiamo assistendo a sorprese da parte delle piccole, tra cui il Rayo Vallecano che se la sta giocando con il Barcellona per le zone di medio-alta classifica. Tornando a noi, se per caso dovessero andarsene sia Scamacca sia Frattesi sarebbe possibile sostituirli? Probabilmente sì, perché lo scouting della società gestita da Carlo Rossi è di valore e sa come intervenire. Anche nel caso in cui dovesse lasciare un certo Berardi, attaccante che da anni risulta decisivo per la formazione di casa?

Un suo addio non è così improbabile

Tuttavia aspettate prima di rattristarvi, perché se è vero che Berardi da un po’ di tempo a questa parte ha voglia di misurarsi con realtà calcistiche che lottano per conquistare qualche trofeo, è innegabile che le offerte per il 27enne non sono tantissime e sono poco concrete. Qualche mese fa si era parlato di una sua partenza direzione Fiorentina già a gennaio – cosa che non trova alcun riscontro – oggi del fatto che il Leicester City se il Sassuolo scendesse rispetto ai 30 milioni di euro richiesti lo acquisterebbe più che volentieri. Non sarà certo la Juventus, ma a Berardi la destinazione è più che gradita. Giocarsela in un campionato bello e avvincente come la Premier League non è da tutti, e il bomber neroverde questo lo sa. Un suo addio dunque non è poi così improbabile, ma solamente se la società pretenderà meno soldi per il suo cartellino.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Stipe Biuk, Hajduk Spalato

Calciomercato Sassuolo: piace Stipe Biuk, la cifra per il gioiellino croato

Potrebbe esserci il Sassuolo nel futuro di Stipe Biuk, esterno sinistro croato classe 2002 in …