sabato , 28 novembre 2020
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Genoa: la gara vista da BuonCalcioaTutti.it

Verso Sassuolo-Genoa: la gara vista da BuonCalcioaTutti.it

Inizia il campionato e per capire come si sta preparando l’ambiente rossoblù a Sassuolo-Genoa abbiamo avuto il piacere di scambiare alcune battute con Alessio Semino, giornalista di BuonCalcioaTutti.it, testata di riferimento per il pubblico genoano. Ecco le ultime dalla Liguria e le impressioni dal campo in vista del match di domenica, che aprirà la Serie A 2017/2018 per le due formazioni.

 

La stagione è già ufficialmente iniziata anche per il Genoa, che ha battuto il Cesena superando il terzo turno di Coppa Italia. Come valutate il primo incontro ufficiale dei rossoblù?

“Sino al 25′ mi sembrava una squadra come la volevo io, poi mi hanno infastidito gli errori”. Così Juric ha descritto il primo tempo della sfida col Cesena, rimarcando che gli errori, soprattutto in fase di impostazione e disimpegno, non gli sono piaciuti. Si è visto un Genoa comunque propositivo, che vive di combinazioni di gioco affinate durante tutto il ritiro estivo e che non si discosta troppo dagli schemi della stagione passata. Sicuramente ha patito la compattezza del 3-5-2 cesenate, scardinando le marcature ad uomo avversarie solo quando trovava un gioco rapido e giuste verticalizzazioni. Vero che col Cesena era chiamato a fare la partita, mentre a Reggio Emilia potrebbe giovargli un atteggiamento più attendista.

Il 31 agosto si chiuderà il calciomercato estivo. Vi potete dire soddisfatti dei movimenti di mercato genoani?

Un mercato particolare quello rossoblu, non del tutto compreso sino in fondo. Probabilmente gli ultimi tasselli, tra cui un mediano di rottura, arriveranno dopo il test probante contro il Sassuolo. Prima di tirare le somme comunque, sempre meglio attendere il responso dell’unico, vero giudice: il campo. Suscitano grande interesse gli innesti di Omeonga e del duo argentino Rodriguez-Centurion.

Lo scorso anno il Sassuolo riuscì a battere il Genoa in entrambi gli scontri di campionato; al contrario, due anni fa il Grifone fu l’unica squadra a portare via sei punti ai neroverdi. Un pronostico secco per la gara di domenica?

Alla prima giornata un pronostico secco è difficilissimo da fare, e per questo non lo farò. Mi aspetto piuttosto una partita giocata a viso aperto per testare pregi e difetti delle due squadre: mi risulta per altro che per Bucchi sarà un secondo esordio in Serie A, su una panchina importante come quella neroverde. Vedo nel Sassuolo un tentativo di riconferma dato che l’undici titolare è rimasto pressoché lo stesso, mentre nel Genoa intravedo quella voglia di rivalsa che nasce dentro a chi si porta dietro il travaglio di una stagione come quella passata. Juric comunque ha ribadito che si parte per salvarsi e riporrà nella cultura del lavoro, dell’applicazione, del restare in partita sino alla fine le sue armi migliori.

Quale dovrebbe essere l’undici iniziale scelto da Juric?

Non ci si dovrebbe allontanare molto dalla formazione vista in campo contro il Cesena, anche se i maggiori dubbi sono in difesa, dove potrebbe recuperare Spolli, e in attacco, dove bisognerà vedere se ci sarà il recupero totale di Galabinov, ad oggi unica punta disponibile. Il Genoa comunque non dovrebbe poi discostarsi dalla sua consueta idea di gioco.

Quale ritenete possa essere il giocatore o i giocatori da considerare maggiormente pericolosi e quindi “sorvegliati speciali” nella rosa del Sassuolo?

Se la formazione “tipo” sarà quella schierata contro lo Spezia in Coppa Italia, direi che l’intero parco giocatori neroverde può dare apprensioni. Senza dubbio la retroguardia rossoblu dovrà essere brava a marcare stretti Politano e Berardi, le cui incursioni dagli esterni d’attacco e la propensione a rientrare per calciare in porta potrebbero creare problemi dalle parti di Perin. Importante sarà anche arginare il lavoro dei tre di centrocampo, con Sensi e Duncan, qualora dovesse recuperare e scendere in campo, spine nel fianco.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Inter, i convocati di De Zerbi: Caputo ancora fuori, torna Pegolo, ce la fa Chiriches

Sono 24 i convocati di mister De Zerbi per Sassuolo-Inter, che si disputerà domani alle …