domenica , 24 ottobre 2021
Home / Notizie Neroverdi / Sassuolo, addio a sorpresa: se ne va Francesco Farioli, preparatore dei portieri
Francesco Farioli Spezia
foto: sassuolocalcio.it

Sassuolo, addio a sorpresa: se ne va Francesco Farioli, preparatore dei portieri

Come un fulmine a ciel sereno, lo staff di mister Roberto De Zerbi ha appena perso uno dei suoi componenti: Francesco Farioli, preparatore dei portieri, lascia il Sassuolo. Classe 1989, toscano, ha collaborato con De Zerbi per tre stagioni e godeva di grande stima nell’ambiente neroverde. E’ lo stesso Farioli ad ufficializzare il suo addio – arrivato a poche settimane dal rinnovo con il Sassuolo (contestualmente al rinnovo di De Zerbi) – con un post sui propri canali social.

Francesco Farioli con Stefano Turati
Farioli insieme a Turati dopo Juve-Sassuolo 2-2 (foto: Instagram Francesco Farioli)

Dopo una breve ricerca, abbiamo appreso dal database Transfermarkt che Farioli si è accasato all’Alanyaspor, squadra di Super Lig turca, in qualità di vice-allenatore; un’ipotesi, questa, avallata dallo stesso sito ufficiale della società anatolica, che ha ufficializzato da poco il nuovo allenatore Cagdas Atan e il relativo staff tecnico, in cui figura il suo nome oltre a quello di un altro italiano, il preparatore Giovanni Melchiorre.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

È stato un privilegio. Grazie dell’incredibile percorso fatto insieme.

Un post condiviso da Francesco Farioli (@francescofarioli) in data:

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio, ho deciso di condividere la passione per il Sassuolo e per la scrittura con Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Kevin Bruno

Italia Under 17, Bruno confermato nei 20 convocati per la prima fase di qualificazione europea

Kevin Bruno rappresenterà il Sassuolo nella prima fase di qualificazione all’Europeo di categoria, che l’Italia …