domenica , 23 febbraio 2020
Home / Campionato / Post Sassuolo-Lazio, De Zerbi contento a metà: “Timidi all’inizio, bene nella ripresa”

Post Sassuolo-Lazio, De Zerbi contento a metà: “Timidi all’inizio, bene nella ripresa”

Il Sassuolo perde in casa contro la Lazio, con il punteggio di 2-1 per la formazione capitolina. A decidere il match giocatosi oggi pomeriggio in quel di Reggio è stata una rete di Caicedo, arrivata nel recupero del secondo tempo; una sconfitta dunque arrivata all’ultimo per i neroverdi, ma mister De Zerbi, intervenuto in zona mista dopo il triplice fischio, vede il bicchiere mezzo pieno.

L’allenatore del Sassuolo analizza così la gara: Dispiace perché meritavamo di fare punti, ma non posso rimproverare niente ai ragazzi se non il fatto di essere stati troppo timidi e lenti nel primo tempo. Nella ripresa, invece, abbiamo giocato bene e siamo stati anche pericolosi in avanti, ad esempio con l’occasione di Toljan; certamente potevamo creare anche di più, ma, d’altro canto, non abbiamo subito il gioco della Lazio come nel primo tempo”.

De Zerbi commenta, poi, la partita di alcuni giocatori neroverdi, in particolare di Djuricic e Toljan: Da Djuricic mi aspetto sempre tanto, oggi partiva all’inizio in una posizione non sua, poi abbiamo modificato l’assetto tattico per farlo rientrare più dentro il campo, ma credo che nel complesso abbia fatto una buona partita. Toljan è in crescita, doveva liberarsi un po’ dalla timidezza che è anche parte del suo carattere e poi del problema della lingua, anche io forse l’ho martellato tanto, ma sta dimostrando di essere un giocatore di qualità, come tutta la squadra”.

Il mister si dichiara comunque soddisfatto dell’atteggiamento mostrato dai suoi giocatori, nonostante la sconfitta e questo può rappresentare un buon segnale anche per le prossime partite: “Nel primo tempo eravamo troppo compassati e davamo troppo spazio a giocatori pericolosi come Correa, ma nella ripresa abbiamo fatto bene. Inoltre, il carattere e la grinta non sono mai mancati neppure dopo aver subito il primo gol e questo è importante: l’approccio deve essere quello giusto, poi il risultato finale può anche essere negativo, ma bisogna sempre crederci, anche nelle difficoltà che inevitabilmente in Serie A ci sono”.

 

 

 

 

 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Gandolfi

Gabriele Gandolfi
Studente di Giurisprudenza, vive a Sassuolo e tifa Sassuolo, al Mapei è una presenza fissa. Scrive di calcio per passione e lo fa solo sulle nostre pagine.

Potrebbe Interessarti

Serie A, salta Atalanta-Sassuolo! La partita rinviata per il Coronavirus

Atalanta-Sassuolo non si giocherà: è questa la decisione del Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, a …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi