giovedì , 1 Dicembre 2022
raspadori napoli
foto: sassuolocalcio.it

L’IFFHS stila la classifica dei migliori club del 2021: Sassuolo fuori dalla top 200

L’IFFHS, acronimo di International Federation of Football History & Statistics, ha stilato la classifica dei migliori club del mondo per l’anno solare 2021. L’IFFHS è un organo riconosciuto e autorizzato dalla FIFA che si occupa delle statistiche e record della storia del calcio nelle competizioni organizzate dalla FIFA o da federazioni affiliate ad essa. Il ranking del 2021 vede trionfare incredibilmente una società brasiliana, per la prima volta nella storia della classifica: si tratta del Palmeiras, vincitore dell’ultima Copa Libertadores. Alle spalle del Palmeiras, che ha totalizzato 322 punti, c’è un’altra brasiliana, l’Atletico Mineiro, e gli inglesi del Manchester City.

Altrettanto sorprendentemente, la migliore italiana del 2021 secondo l’IFFHS è la Juventus (12^ a livello mondiale), davanti alla Roma 18^ e all’Inter 29^. E il Sassuolo? I neroverdi si piazzano al 215° posto a livello mondiale e all’ottavo in Italia, ex aequo con l’Hoffenheim (Germania), il Nacional (Paraguay) e l’Universidad Católica (Cile) con 88 punti: tuttavia, fa specie notare come il Sassuolo abbia perso quasi 100 posizioni rispetto al 138° posto dell’anno solare 2020, nonostante nel 2021 il club emiliano abbia fatto registrare il record di punti in Serie A.

iffhs ranking club
foto: sassuolocalcio.it

Ranking Club IFFHS: i criteri utilizzati

Per stilare la classifica, l’IFFHS ha tenuto conto di tutte le partite disputate da gennaio a dicembre 2021, siano esse di campionato, coppa nazionale o competizione continentale: i punti ottenuti da ciascuna squadra sono stati tarati in base alla difficoltà del campionato data dal ranking FIFA per nazioni. Ad esempio, una vittoria nel campionato italiano o tedesco dà 4 punti, il massimo ottenibile; una vittoria nel campionato argentino garantisce invece 3 punti, e così via. Il passaggio di un turno o la vittoria di una competizione non garantiscono punti aggiuntivi. Nelle competizioni “domestiche” che prevedono la disputa di andata e ritorno, viene considerato solo il risultato globale di quarti, semifinali e finale, in modo da uniformare i tornei di tutto il mondo, che spesso hanno formule molto diverse tra loro. Le partite decise ai calci di rigore vengono considerate come pareggi.

Nonostante questo tentativo di uniformare il ranking, a giovarne saranno ugualmente le squadre che hanno la possibilità di giocare il maggior numero di partite, dal momento che la classifica finale si ottiene semplicemente sommando gli esiti delle singole gare. Non è un caso che in top 30 trovino posto ben 7 squadre brasiliane, contro 4 club inglesi, 3 italiani e 2 spagnoli: il Brasileirao prevede la disputa di tantissime partite, così come la Copa Libertadores a cui il Brasile fa riferimento. Insomma, una graduatoria che lascia il tempo che trova: per chi volesse consultarla, la trovate a questo link.

Segui CS anche su Instagram!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio e di sport in generale, ho deciso di condividere la passione per il Sassuolo e per la scrittura con Canale Sassuolo. In redazione curo la sezione del settore giovanile. Per contattarmi, scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it.

Potrebbe Interessarti

de zerbi fifa

L’attacco di De Zerbi: “In questi Mondiali la Fifa non ha lanciato i giusti messaggi”

Roberto De Zerbi, ex allenatore del Sassuolo, è stato ospite al Circolo dei Mondiali, programma …