giovedì , 13 maggio 2021
Home / Campionato / Le pagelle di Sassuolo-Sampdoria 0-0: assedio neroverde, Viviano miracoloso

Le pagelle di Sassuolo-Sampdoria 0-0: assedio neroverde, Viviano miracoloso

Il Sassuolo, dopo due sconfitte consecutive, aveva l’imperativo di trovare i tre punti nella sfida interna contro la Sampdoria. La partita si mette bene per i neroverdi, che si ritrovano in superiorità numerica dopo soli 27 minuti a seguito dell’espulsione rifilata a Ranocchia che, prima, aveva rifilato un calcio sul volto a Defrel, costretto ad uscire con il naso sanguinante. Ben presto la macchina del Difra perde un altro pezzo: K.O. per Biondini, entra l’ex Duncan.

Il Sassuolo cerca di sfruttare la superiorità numerica, ma il più vicino a beffare Viviano è il suo compagno di squadra Barreto, che rischia l’autogol. Poi ci prova Peluso, ma l’estremo difensore doriano chiude ogni varco.

Nella ripresa Magnanelli e soci mettono all’angolo la Sampdoria, che alza le barricate e spazza avanti il pallone appena può. I neroverdi spingono con forza, ma Viviano è in giornata di grazia, para su Trotta, salva su Sansone e, nel finale, neutralizza il rigore di Berardi.

Il Sassuolo, quindi, non riesce a sfruttare la superiorità numerica maturata nel primo tempo e si infrange sulla muraglia eretta da Montella e, in particolare, sui guantoni di un Viviano miracoloso.

LE PAGELLE DI SASSUOLO-SAMPDORIA 0-0

Andrea CONSIGLI 6: dopo l’errore contro la Fiorentina era chiamato al riscatto. Oggi vive una partita tranquilla: chiamato in causa una volta per tempo da De Silvestri e da Muriel.

Sime VRSALJKO 6: meglio della partita contro i viola. Mette spesso in difficoltà Dodò e contiene l’esterno avversario senza troppa fatica.

Francesco ACERBI 6: non parte benissimo, soffrendo la velocità di Muriel, poi, una volta che la Samp, in dieci, è costretta a giocare con palloni alti, si riscatta alla grande.

Paolo CANNAVARO 6: ammonito, probabilmente senza colpe, gioca con la solita esperienza, ma, anche lui, quando puntato sullo stretto da Muriel non sembra impeccabile.

Federico PELUSO 6,5: dopo le difficoltà viste contro la Fiorentina si riprende alla grande. Sulla fascia sinistra controlla le avanzate avversarie e sale con continuità, sfruttando il fatto che De Silvestri fosse costretto sulla difensiva.

  • Francesco MAGNANELLI 7: ottima partita per il capitano che imposta con precisione il gioco e sfiora la rete con un tiro secco dalla distanza. 

Lorenzo PELLEGRINI 6: all’andata segnò contro la Sampdoria, oggi gara da gregario (dal 77′ Diego FALCINELLI SV).

BIONDINI 6+: dopo 37 minuti deve uscire per infortunio, peccato perché stava giocando con la solita tenacia (dal 37′ Alfred DUNCAN 7: detta legge in mezzo al campo senza grosse difficoltà).

Nicola SANSONE 6+: ammonito anche lui senza aver commesso nulla per meritarlo diventa protagonista nella ripresa, quando impegna Viviano con un preciso tiro a giro. Poi perde un po’ di lucidità e prova ripetutamente la stessa giocata senza successo.

  • Domenico BERARDI 5.5: nel primo tempo ci prova da tutte le parti e spreca una buona occasione dopo uno svarione di Dodò. Nel secondo tempo si procura il rigore che potrebbe dare tre punti al Sassuolo, ma sbaglia. 

Gregoire DEFREL 6+: in 30 minuti fa espellere (per doppia ammonizione) Ranocchia. Non può fornire altri spunti perché è costretto ad uscire a con il viso sanguinante (dal 31′ Marcello TROTTA 6: ha alcune interessanti occasioni per segnare, ma la mira non lo assiste).

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Gandolfi

Gabriele Gandolfi
Studente di Giurisprudenza, vive a Sassuolo e tifa Sassuolo, al Mapei è una presenza fissa. Scrive di calcio per passione e lo fa solo sulle nostre pagine.

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Juventus 1-3: il Sassuolo gioca, ma a vincere è la Juve

Si ferma a sei la striscia di risultati utili consecutivi per il Sassuolo. I neroverdi, …