domenica , 27 settembre 2020
Home / Campionato / Le pagelle di Lazio-Sassuolo 2-1: promossi i soliti irriducibili
Matteo Politano e Gregoire Defrel
foto: sassuolocalcio.it

Le pagelle di Lazio-Sassuolo 2-1: promossi i soliti irriducibili

Seconda sconfitta consecutiva per il Sassuolo, che cade all’Olimpico di Roma contro la Lazio per la terza volta da quando è stato promosso in Serie A. Partita piuttosto incolore per i ragazzi di Di Francesco, che hanno subito il gol del vantaggio (in fuorigioco) ad inizio ripresa e hanno preso il bis cinque minuti dopo, sulle solite amnesie causate dalla difesa a zona sui calci piazzati. Tra i giocatori sufficienti, spiccano i soliti noti, quelli che stanno tirando avanti la baracca da quando è iniziata l’emergenza in infermeria.

Matteo Politano e Gregoire Defrel
foto: sassuolocalcio.it

 

LE PAGELLE DI LAZIO-SASSUOLO 2-1

Andrea CONSIGLI 6: tocca in angolo un tiro dalla distanza di Radu, ma a volte sbaglia sui rinvii.

Emanuele TERRANOVA 6: buon rientro in campo per il difensore siciliano, Immobile lo costringe a decentrarsi ma non si fa mai superare. Sbroglia una situazione intricata, che avrebbe potuto portare al 3-1, nella propria area.

  • Antonino RAGUSA 5: impalpabile già nei 10 minuti a lui dedicati, completa il pasticcio nel recupero, quando su un favoloso tocco sotto di Pellegrini spreca il 2-2: il tiro è pessimo, ma il grande rammarico è il non aver servito Matri in mezzo all’area piccola.

Francesco ACERBI 6,5: il solito baluardo, quasi insuperabile. Ormai inserirlo tra gli insufficienti è quasi utopia.

Federico PELUSO 5,5: sul gol di Lulic, non esce a coprire l’incursione di Keita, lasciando Dell’Orco da solo.

Pol LIROLA 5+: si vede poco in attacco, meno di altre volte dove non era coperto dai tre centrali come oggi. Dietro, ancora qualche limite evidente.

Davide BIONDINI 5,5: sembra spompato anche lui dai numerosi impegni. Poco preciso nei passaggi.

Stefano SENSI 6: la personalità non gli manca, spesso si fida troppo delle sue capacità; è pur sempre un esordiente in Serie A. Qualche buona traccia e alcune interdizioni decisive.

Lorenzo PELLEGRINI 6,5: se continua a giocare con questa continuità, difficilmente la Roma non eserciterà il diritto di recompra. Ha un repertorio da fenomeno e, in più, conosce tempi e modi per sfoderare i suoi colpi. Unica pecca l’essere uscito dalla partita ad inizio secondo tempo.

Cristian DELL’ORCO 6-: Di Francesco lancia il terzino ex Novara in una partita complicatissima. Con uno scattista come Anderson non si comporta male, ma è inevitabile che qualche volta l’esterno brasiliano gli sfugga. Prova a proporsi anche in attacco (dal 56′ Alessandro MATRI 5,5: non incide contro la sua ex squadra).

Matteo POLITANO 6,5: oggi schierato da seconda punta, porta a casa un’altra sufficienza abbondante. Autore dell’assist per il gol di Defrel, si trova bene anche sulla sinistra. Oggi però molti passaggi sbagliati.

  • Gregoire DEFREL 7-: va vicino al gol già al primo minuto, quando solo un prodigioso Marchetti toglie il suo rasoterra dal primo palo. Si sacrifica molto e trova il gol della speranza. 
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

De Zerbi dopo Spezia-Sassuolo 1-4: “Potevamo fare anche più gol, vogliamo essere protagonisti di questo campionato”

Roberto De Zerbi ha parlato nel post-partita di Spezia-Sassuolo 1-4, raccontando la sua visione rispetto …