giovedì , 24 giugno 2021
Home / Campionato / Le pagelle di Sassuolo-Lazio 1-2: Dell’Orco e Lirola come il giorno e la notte
fonte: repubblica.it

Le pagelle di Sassuolo-Lazio 1-2: Dell’Orco e Lirola come il giorno e la notte

Il Sassuolo perde anche contro la Lazio. Così come contro l’altra squadra della capitale la squadra di Di Francesco inanella un’altra prestazione globalmente positiva e dimostra di essere ancora in grado di dare emozioni ai propri tifosi: tuttavia la poca concretezza in attacco è ormai un male cronico. Il mister ha puntato tutto su Defrel che, poco servito, è apparso non al 100% e poco presente nelle azioni chiave. Aspetto positivo della gara il ritorno al gol, su rigore, di Domenico Berardi, che non segnava dal 28 agosto scorso. Nel finale ci si è messa anche la sfortuna: il gol decisivo è un’autorete di Francesco Acerbi, la cui deviazione non ha comunque influito sul giudizio, ancora una volta positivo, relativamente alla prestazione del nostro difensore.

Il migliore in campo di giornata è a nostro avviso Cristian Dell’Orco, che tiene a bada prima Felipe Anderson poi Keita. Le prestazioni di Aquiliani e soprattutto di Lirola, sul quale pesa il primo gol laziale, sono invece sotto la sufficienza.

 

LE PAGELLE DI SASSUOLO-LAZIO 1-2

Andrea CONSIGLI 6,5: intercetta la quasi totalità dei cross dei biancocelesti, può davvero poco sui gol.

  • Pol LIROLA 4,5: purtroppo lo spagnolo incappa in un’altra partita storta. Si fa sfuggire Immobile nell’azione del primo gol laziale e insieme ad Aquilani rischia di confezionare un altro errore grossolano poi annullato da un super Cannavaro. Nella ripresa prende un giallo che definire ingenuo è un eufemismo.

Paolo CANNAVARO 7-: il capitano di giornata mette in campo tutta la sua esperienza e il salvataggio sulla linea che evita il raddoppio degli ospiti già nel primo tempo è un pezzo di bravura.

Francesco ACERBI 6,5: la consueta sicurezza nel reparto arretrato, guida bene la difesa e nel finale di propone in avanti cercando di contribuire all’arrembaggio neroverde. Sfortunato in occasione dell’autorete che decide la partita.

  • Cristian DELL’ORCO 7: una delle poche note liete di questa stagione. All’andata aveva fatto la conoscenza con la Serie A proprio all’Olimpico contro la squadra di Inzaghi ma un girone dopo riesce a contenere bene (e ad innervosire) un certo Felipe Anderson.
fonte: repubblica.it
fonte: repubblica.it

 

Lorenzo PELLEGRINI 6,5: buona gara per Lollo, che a volte sembra sentire la fatica per i recenti impegni in Under 21 ma risponde sempre presente. Nel finale sfiora il pareggio cogliendo una traversa.

Alberto AQUILANI 5: troppo impreciso, non riesce a svolgere il ruolo di regista a dovere. Gara da dimenticare.

Simone MISSIROLI 6+: buon primo tempo per il Missile, che cala leggermente nella ripresa. I segnali del ritorno a una condizione quasi ottimale sono però evidenti. Esce zoppicante (dal 64′ Alfred DUNCAN 6: buon impatto sulla partita, nel finale perde un paio di palloni potenzialmente interessanti).

Domenico BERARDI 6,5: si procura e trasforma il rigore dell’illusorio vantaggio, poi si vede a sprazzi. Un po’ meno incisivo della gara contro la Roma ma la prestazione è comunque positiva.

Grégoire DEFREL 5,5: ha una grande occasione nel primo tempo e sfiora il palo. Non è al meglio dal punto di vista fisico e sembra essere meno mobile del solito, specie nella ripresa (dal 70′ Alessandro MATRI 5,5: in poco più di venti minuti non riesce ad incidere sulla gara. Un solo guizzo degno di nota, ma in posizione di offside).

Matteo POLITANO 6: si vede a sprazzi, ma specie nella ripresa fa vedere qualche buon numero. Non comunque una delle sue migliori partite (dall’85’ Antonino RAGUSA SV).

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Andrea Costa stadi

Il sottosegretario Costa: “La Serie A partirà il 22 agosto con il 25% di pubblico”

Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha parlato della …