domenica , 17 gennaio 2021
Home / Campionato / Le pagelle di Sassuolo-Benevento 1-0: Berardi il migliore, Haraslin il peggiore

Le pagelle di Sassuolo-Benevento 1-0: Berardi il migliore, Haraslin il peggiore

Sassuolo-Benevento termina con il punteggio di 1-0. Il Sassuolo soffre tantissimo, in dieci dall’inizio del secondo tempo, ma offrendo una prova di grande carattere conquista tre punti preziosissimi. Ecco le pagelle dei protagonisti del match.

Andrea CONSIGLI 7,5 Nel primo tempo è uno spettatore non pagante. Impegnato solamente quando si deve impostare l’azione. Nella ripresa il Sassuolo, con l’uomo in meno, soffre. Si rende protagonista di due interventi importanti. Al 91′ compie un autentico miracolo. 

Jeremy TOLJAN 6- Fa il compitino. Poco propositivo là davanti (dal 56′ Kaan AYHAN 6 Senza infamia e senza lode. Entra per rafforzare il muro difensivo neroverde e questo fa. Il Sassuolo si chiude riuscendo a resistere al monologo offensivo ospite).

MARLON 6+ Un paio di chiusure molto importanti. Per il resto ordinaria amministrazione. Una prestazione più alta di livello rispetto al solito. 

Gian Marco FERRARI 6+ Rispetto al collega di reparto non si rende protagonista di interventi clamorosi se non per un ottimo stop al 78′. Fa il suo dovere chiudendo le incursioni avversarie. 

Giorgos KYRIAKOPOULOS 6+ Quando ha il pallone tra i piedi c’è sempre la possibilità che nasca qualcosa di pericoloso per la difesa ospite. Molto combattivo in campo, lotta su ogni pallone. Là davanti, a volte, spreca un po’. Esce per crampi (dall’82’ ROGERIO 6 Sarebbe da S.v., ma si conquista il voto dopo il prezioso aiuto dato a Consigli al 91′).

Manuel LOCATELLI 6 Instancabile fulcro al centro del campo. Sempre presente nello scacchiere emiliano. Nove volte su dieci le azioni passano tra i suoi piedi.  

Medhi BOURABIA 5,5 Davvero poco protagonista nella manovra neroverde. Non fa danni, ma da lui si ci aspetta di più. Dopo l’espulsione di Haraslin impiega il suo tempo per aiutare la difesa. In attacco non è mai pericoloso.

  • Lukas HARASLIN 4,5 Titolare al posto di Boga. Riesce a regalare maggiore velocità alla manovra offensiva, ma dallo slovacco ci si attende ancora il salto di qualità. Rovina quanto di buono fatto all’inizio del secondo tempo quando commette un intervento tanto orribile quanto inutile su Letizia. Espulsione meritata.

Maxime LOPEZ 6,5 Provato oggi come trequartista, interpreta il ruolo in maniera corretta. Un suo cross ribattuto con la mano da Tuia si trasforma in un rigore per il Sassuolo (dal 56′ Jeremie BOGA 6+ Entra bene in partita, qualche falcata interessante, ma siamo ancora lontanissimi dal vedere il vero gioiello ivoriano).

  • Domenico BERARDI 7,5 L’uomo in più per il Sassuolo. Trasforma con freddezza un calcio di rigore. Mimmo sta vivendo la migliore stagione della sua carriera. Protagonista nella manovra offensiva ed altruista quando aiuta in difesa (dall’86’ Mert MULDUR SV)

Filip DJURICIC 5,5 Non è una punta e lo si vede. Probabilmente pure lui stesso si auspica un rapido rientro di Caputo e Defrel. Il Sassuolo ha bisogno delle sue punte e di un Djuricic nel suo ruolo naturale (dal 56′ Giacomo RASPADORI 5,5 Entra in campo per svolgere il ruolo di essere la punta capace di tenere palla nel 4-4-1 disegnato da Mister De Zerbi dopo l’espulsione di Haraslin. Non riesce a fare ciò e questo non fa altro che aumentare la sofferenza difensiva). 

Roberto DE ZERBI 6,5 Ha la sfortuna di gestire assenze importanti, ma questo non deve essere un alibi. Il Sassuolo appare sempre un po’ stanco, ma la prestazione di oggi è stata di qualità maggiore rispetto alle gare contro Inter e Roma. I suoi piani vengono stravolti quando Haraslin si fa espellere ad inizio del secondo tempo. La squadra si chiude in difesa, offre un secondo tempo da gladiatori e porta a casa tre punti importantissimi!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

tabellino sassuolo-parma 0-1

Serie A, le probabili formazioni di Sassuolo-Parma: squalificato Obiang, out Locatelli e Boga

La clamorosa eliminazione dalla Coppa Italia per mano della SPAL deve essere dimenticata il prima …