giovedì , 1 Dicembre 2022
probabili formazioni sassuolo milan
Foto: acmilan.com

Le pagelle di Milan-Sassuolo 1-3: un Sassuolo stoico sbanca San Siro

Le pagelle di Milan-Sassuolo 1-3

Andrea CONSIGLI 6: non può nulla sul gol di Romagnoli, chiude la porta a Messias spegnendo le chance di rimonta del Milan. Pomeriggio relativamente tranquillo per lui.

Mert MULDUR 6+: spinge pochissimo, ma è molto attento in fase difensiva. Nel primo tempo soffre molto le sfuriate di Theo Hernandez, ma nella ripresa prende le misure e non soffre più sganciandosi in qualche occasione in fase offensiva.

Kaan AYHAN 6,5: l’avversario da marcare era un tale Ibrahimovic, ma lui su comporta molto bene rimanendo concentrato per tutta la gara. Spesso e volentieri si era dimostrato inaffidabile, ma nelle gare con Juventus e Milan ha retto alla grande la pressione.

Gian Marco FERRARI 6+: gara attenta e precisa del capitano neroverde. Guida con grande personalità la retroguardia riuscendo spesso a mandare in fuorigioco gli avanti rossoneri e si fa trovare sempre pronto sui cross al centro dell’area.

Georgios KYRIAKOPOULOS 6+: gara davvero solida del greco. Come Muldur, spinge poco, ma si fa trovare sempre pronto contro gli avanti del Milan. Con la sua fisicità contiene alla grande Saelemaekers.

Davide FRATTESI 6,5: solita gara di corsa e quantità. Con la presenza contemporanea di Maxime Lopez e Matheus Henrique, ha meno compiti in fase di impostazione e può buttarsi negli spazi con più continuità. Altra grande prova della mezz’ala scuola Roma (dall’80’ Jeremy TOLJAN SV).

Maxime LOPEZ 6,5: quando la palla è tra i suoi piedi, anche Dionisi è tranquillo. Rispetto al solito, oggi prova a buttarsi anche negli spazi lasciati dalla difesa del Milan e in fase difensiva si rende autore di ottimi interventi. Insieme a Matheus Henrique, instaura una masterclass di tecnica sul prato di San Siro.

Matheus HENRIQUE 7,5: è alla prima da titolare e regge benissimo l’impatto di uno stadio come San Siro. Rispetto a Traore, dà l’impressione di padroneggiare meglio il ruolo di mezz’ala per capacità tecnica e velocità di pensiero. Sul terzo gol mette lo zampino andando a mordere le caviglie di Tonali in maniera impressionante (dall’80’ Abdou HARROUI SV).

Domenico BERARDI 6,5: partita non brillantissima, ma alla prima occasione disponibile non sbaglia. Mette a sedere Romagnoli con una facilità impressionante e infila Maignan siglando il suo decimo gol al Milan. Probabilmente andrà via, ma va apprezzato il modo in cui onora la maglia fino all’ultimo secondo (dall’80’ Hamed Junior TRAORE SV).

Gianluca SCAMACCA 7: segna un gol da cineteca alla scala del calcio. Corre, lotta e aiuta la squadra ad uscire palla al piede. Entra anche nell’autogol di Kjaer dimostrando tutto il suo killer instinct. E’ al secondo gol di fila, simbolo di un gran momento di forma (dal 59′ Gregoire DEFREL 6: entra per dare profondità e causa l’espulsione di Romagnoli).

Giacomo RASPADORI 5,5: per adesso, il ruolo da terzo nel tridente non lo esalta più tanto. Qualche guizzo lo prova, ma fa ancora molta fatica ad incidere. Nonostante ciò, si spende sempre, e tanto, in fase difensiva aiutando sempre la squadra (dall’89’ Vlad CHIRICHES SV).

Alessio DIONISI 8: oggi non gli si può dire nulla. Dà fiducia a Matheus Henrique sin dall’inizio e il brasiliano lo ripaga con una grande prova. La sua squadra soffre veramente poco e si dimostra ancora una volta devastante in attacco. La vittoria mancava dal colpaccio in casa della Juve, ritrovarla a San Siro rende tutto ancora più dolce.

Segui CS anche su Instagram! 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Martino Cozzi

Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …