giovedì , 22 ottobre 2020
Home / Campionato / Le pagelle di Bologna-Sassuolo 1-2: dominio assoluto, poi l’ombra della beffa

Le pagelle di Bologna-Sassuolo 1-2: dominio assoluto, poi l’ombra della beffa

LE PAGELLE DI BOLOGNA-SASSUOLO 1-2

Andrea CONSIGLI 6: salvato dalla traversa prima e da Chiriches poi, si limita ad aiutare in impostazione.

Mert MULDUR 6,5: tanto, tantissimo apporto offensivo per il terzino turco, che sta quasi diventando imprescindibile. Da un suo cross sul secondo palo (fuori misura, forse, ma non lo sapremo mai) nasce il gol di Berardi.

Vlad CHIRICHES 7,5: il salvataggio su Bani vale come un gol, ma Vlad non si pone limiti e sfodera un’altra prestazione sopra le righe, sia per il posizionamento difensivo quanto in impostazione.

Federico PELUSO 6,5: partita di sostanza, costellata di tanti piccoli interventi a buon fine. Accusa un fastidio fisico dopo un intervento in scivolata su Palacio, De Zerbi lo sostituisce di lì a pochi minuti (dal 73′ Gian Marco FERRARI SV).

ROGERIO 7: Roger torna dalla squalifica con tanta voglia di incidere. Bene in difesa su Orsolini, benissimo dalla metà campo in su, dove cerca più volte il tiro e arriva sul fondo in diverse occasioni.

Francesco MAGNANELLI 6,5: nonostante non possa tenere lo stesso tenore dei compagni sotto l’aspetto dello scatto, non arriva mai in ritardo sulla palla e riesce a dettare il ritmo. Un motivo ci dovrà pur essere…

Manuel LOCATELLI 7-: impressionante la sua freddezza nel gestire palloni che scottano. Non perde mai palla, nonostante sia sempre sotto pressione: o prende fallo, o la palla ha già superato la linea mediana. Perde un po’ di lucidità negli ultimi venti minuti, pur senza compiere errori di rilievo (dall’80’ Giangiacomo MAGNANI SV).

  • Domenico BERARDI 7,5: se nelle ultime uscite aveva giocato bene, stavolta si è davvero superato. Ogni suo tocco è difficile da compiere, non scontato e terribilmente utile ai fini dell’azione. Tra i filtranti per Defrel e Caputo ai capovolgimenti di fronte per Haraslin, è riuscito a far entrare anche un gol di destro, partendo dall’ala sinistra. Un caso? Conoscendo De Zerbi, a primo acchito diremmo proprio di no (dall’80’ Mehdi BOURABIA SV).

Gregoire DEFREL 7+: preziosissimo sulle palle alte, è grazie al suo lavoro che il Sassuolo riesce a far partire il proprio fraseggio fulminante anche quando non può impostare palla al piede da Consigli. Importante anche il suo impegno senza palla: da un suo taglio arginato da Schouten il Sassuolo reclamerà un rigore. Su un ripiegamento difensivo accusa un fastidio al flessore che lo costringe ad uscire (dal 73′ Junior TRAORE’ 5,5: fa densità in mezzo al campo negli ultimi venti minuti, con il baricentro basso non fa valere le sue doti in transizione. Sbaglia il tagliafuori su Tomiyasu in occasione dell’1-2).

Lukas HARASLIN 7: partecipa con profitto alle azioni offensive del Sassuolo, senza disdegnare opzioni personali. Il primo gol in Serie A è un mix di astuzia e tempismo (dal 65′ Jeremie BOGA 6: entra quando il Sassuolo inizia ad attenuare la pressione offensiva, si limita ad aiutare Rogerio sulla fascia a risalire il campo).

Francesco CAPUTO 6+: apparentemente il più in ombra tra i quattro attaccanti, ma si contano sulle dita di una sola mano gli errori nei passaggi e nei movimenti senza palla. Dà solidità al reparto anche quando va al tiro una volta sola.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Torino, De Zerbi: “Non dobbiamo avere l’ansia di vincere a tutti i costi, ma la voglia di farlo sì”

Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa prima di Sassuolo-Torino. Il secondo posto non …