mercoledì , 18 maggio 2022
Home / Notizie Neroverdi / Il Sassuolo e le sue possibilità di qualificazione all’Europa League secondo Better
video highlights venezia sassuolo 1-4
foto: sassuolocalcio.it

Il Sassuolo e le sue possibilità di qualificazione all’Europa League secondo Better

Il Sassuolo vive un momento magico. La squadra allenata da Dionisi esprime uno dei sistemi di gioco più belli ed efficaci d’Italia, e la mole di reti segnate dagli attaccanti della squadra dimostrano uno stato di forma eccellente. L’anno scorso non era stato differente in ogni caso. La squadra allenata da Roberto De Zerbi coadiuvato da Davide Possanzini era arrivata ottava in Serie A, a pari merito con la Roma, che si era poi qualificata in Europa League. La squadra emiliana aveva saputo raggiungere quota 62 punti, che resta attualmente il miglior risultato di sempre in termini di punti in massima serie per il Sassuolo, ma ciò non è bastato per la qualificazione europea. 

Volata a tre con le due romane?

Se il Sassuolo avrà possibilità di qualificarsi per la prossima Europa League o Conference League, queste passeranno inevitabilmente dalle prestazioni dei propri uomini migliori, e anche dagli scontri diretti con le concorrenti. Nella stagione attuale non sono state poche le sorprese, come il Verona di Tudor che trascinato da un Simeone particolarmente prolifico, butta più di un occhio alla zona alta della classifica, ma può dire lo stesso anche la Fiorentina dell’ottimo Italiano e del ritrovato Krzysztof Piątek, che si conferma bomber di razza anche a Firenze. Insomma se l’anno scorso il Sassuolo ha gareggiato fino all’ultima giornata con la Roma per un posto in Europa quest’anno la situazione sembra nettamente più trafficata come ci conferma anche il sito better scommesse sportive, che inserisce gli emiliani in un gruppo di almeno quattro squadre con Fiorentina, Lazio, Roma e Verona. 

Calendario fondamentale per i sogni europei del Sassuolo di Dionisi

Molto probabilmente sarà ancora Alessio Dionisi l’allenatore del Sassuolo la prossima stagione, visto quanto di buono fatto quest’anno non soltanto in termini di risultati, bensì anche nella valorizzazione di giovani come Raspadori, Scamacca, Traorè, e Frattesi, tutti abbondantemente sotto i 26 anni. A prescindere quindi da come terminerà questa stagione Dionisi siederà ancora sulla panchina nero verde, ma l’obiettivo resta la qualificazione europea, e l’allenatore nato a Badia San Salvatore nel senese non si nasconde dietro un dito. Sarà il calendario una parte fondamentale di questo percorso che il Sassuolo dovrà intraprendere e se andiamo ad analizzare le ultime quattro giornate del campionato, capiamo il perché. Alla 35 esima giornata il Sassuolo andrà a Napoli, che molto probabilmente sarà ancora in lotta se non per il primo, almeno per il secondo posto in campionato. Partita molto difficile quindi in Campania dove il Sassuolo potrebbe perdere punti importanti, mentre le seguenti due giornate non dovrebbero creare particolari grattacapi contro Udinese e Bologna, che per quel tempo dovrebbero già essere sicure della salvezza matematica in Serie A. Invece la giornata numero 38, ultima del campionato metterà di fronte Sassuolo e Milan al Mapei Stadium. La squadra di Pioli sarà certamente impegnata per un traguardo importante, vittoria del campionato o secondo posto, e venderà cara la pelle per conseguire tale risultato. 

Il Sassuolo potrebbe dunque perdere sei punti importanti nelle ultime quattro partite di campionato, cosa che complicherebbe e non poco la tabella di marcia verso l’Europa di Dionisi e dei suoi uomini. 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Giacomo Raspadori generazione s

Raspadori: “Generazione S è un progetto che mi rappresenta a pieno, il futuro lo valuterò a fine stagione”

Giacomo Raspadori ha parlato in esclusiva ai microfoni di Canale Sassuolo a margine del convegno “Un anno di Generazione …