domenica , 20 ottobre 2019
Home / Campionato / Gianluca Pegolo: “Speriamo di trovare un Napoli stanco, ci serve una svolta”

Gianluca Pegolo: “Speriamo di trovare un Napoli stanco, ci serve una svolta”

Domenica nella sfida casalinga contro il Napoli, a difendere la porta del Sassuolo ci sarà dal primo minuto Gianluca Pegolo, che sostituirà il compagno Andrea Consigli fermato per un turno dal Giudice Sportivo dopo il rosso rimediato nella gara contro il Milan.

Pegolo alla sua sesta stagione con la maglia neroverde, pur trovando poco spazio (è questo il destino dei secondi portieri) si è sempre fatto trovare pronto. Oggi il numero 79 del Sassuolo ha parlato in conferenza stampa, questo quanto raccolto da Sassuolo Channel.

foto: foxsports.it

Stagione 2015/16 l’ultima espulsione di Consigli nella sfida contro il Milan a Sa Siro, gara vinta dai rossoneri per 2-1, la gara successiva si giocò contro la Juve al Mapei Stadium, in porta Gianluca Pegolo che contribuì alla vittoria dei neroverdi per 1-0 contro la Vecchia Signora. Sono passati un paio d’anni e il destino vuole che Consigli abbia rimediato nuovamente un’espulsione a San Siro contro i rossoneri, e domenica toccherà ancora a Pegolo, ma questa volta contro il Napoli.

Come vive questo ricordo Gianluca Pegolo?Se si ripetesse ancora una cosa del genere sarebbe fantastico. E’ una coincidenza, ma la fatalità vuole che domenica si affronti una grande squadra come il Napoli, l’altra volta era la Juventus, adesso sono gli azzurri. Sarà un’occasione per dare una mano alla squadra, cercherò di fare il massimo sperando che arrivi un buon risultato finale. Questo è un momento in cui giochiamo bene, ma raccogliamo meno di quello che meriteremmo, ci servirebbe la partita della svolta”.

Sul Napoli:Loro prima della gara di campionato hanno la sfida di Europa League, speriamo di trovarli un po’ più stanchi. Ma è anche vero che hanno una qualità altissima e difficilmente sbagliano le partite, noi dovremmo essere concentrati come nella partita giocata sabato contro il Milan per sperare di riuscire a strappare qualcosa d’importante”.

Leggi anche > BIGLIETTI SASSUOLO-NAPOLI: TUTTE LE INFO

Sugli obbiettivi: “Dobbiamo guardare a partita per partita e poi tirare le conclusioni al termine del campionato. E’ stata una stagione dove abbiamo cambiato molto a livello di gioco, ci stiamo adattando e credo che stiamo giocando molto bene. Potevamo avere sicuramente qualche punto in più, ma questo non è un campionato facile, a fine stagione tireremmo le somme per poi ripartire con nuovi obiettivi”.

Una stagione fatta di alti e bassi: “Molte partite vengono decise da episodi, se ti capita di sbloccare subito la gara diventa tutto più facile. A livello di concentrazione, fatta eccezione per qualche passo falso, tipo la partita di Empoli, per il resto ci siamo sempre stati, creando spesso situazioni per vincere le partite. Poi ci sono momenti in cui creiamo molto, giochiamo bene, ma il risultato non arriva. Nelle prossime partite proveremo a cercare la svolta, magari oltre al bel gioco, proveremo a portare a casa qualche punto”.

Sull’approccio alle partite:Quando affronti le big, inconsciamente riesci a dare qualcosa in più, poi se guardiamo la partita fatta ad Empoli è inspiegabile, perché entri in campo con tutte le intenzioni di fare una buona gara, ma poi ti ritrovi in balia. Penso che questo succeda a tutti, anche alle grandi squadre”.

Da primo a secondo portiere: “Dopo l’infortunio ho dovuto cambiare ruolo. Nella quotidianità ho sempre messo la voglia di fare bene. Sassuolo è un bel ambiente, è una squadra fatta da giovani e sono tutti dei bravi ragazzi, credo che negli anni lo spogliatoio sia stata la forza di questa squadra. Dopo l’infortunio avevo pensato di andare via, avevo voglia di giocare, però ho fatto anche delle valutazioni personali, e qui a Sassuolo ho trovato una famiglia, sono qui da sei anni e sono contento della mia scelta, poi è normale che in un calciatore ci sia sempre la voglia di giocare”.

Su Giacomo Satalino:Oltre ad essere un bravo ragazzo è anche un bravissimo portiere, si allena sempre al 100% e sono sicuro che più avanti avrà la possibilità di mostrare le sue doti. Sono sicuro che farà una bella carriera”.

Sul preparatore dei portieri Francesco Farioli: “Devo dire che è molto bravo, sia per come si è posto, sia a livello situazionale negli allenamenti. Noi tre portieri siamo molto contenti, per lui non era facile, è un ragazzo più giovane di me e di Andrea, ma dobbiamo fargli i complimenti perché si è dimostrato molto preparato”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Il Tabellino di Sassuolo-Inter 3-4: sconfitti, ma a testa alta

Fosse durata dieci minuti in più, il Sassuolo avrebbe potuto portare a casa anche un …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi