lunedì , 21 giugno 2021
Home / Notizie Neroverdi / Generazione S, Giovanni Carnevali: “Un progetto etico e sociale, gratis e aperto a tutti”
Generazione S, Giovanni Carnevali
foto: Twitter Sassuolo

Generazione S, Giovanni Carnevali: “Un progetto etico e sociale, gratis e aperto a tutti”

E’ terminata pochi minuti fa la conferenza stampa di presentazione del progetto Generazione S, evento a cui Canale Sassuolo ha partecipato via streaming. Dopo l’intervento di Stefano Bonaccini, ha preso la parola l’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali, che ha illustrato più nel dettaglio il progetto.

“Ringrazio Veronica Squinzi, che rappresenta la nostra proprietà: è da qui che parte tutto. Grazie al nostro capitano, che rappresenta tutti i nostri giocatori ed è la nostra bandiera. Grazie anche a Stefano Bonaccini che, oltre ad essere un grande amico e politico, è anche un uomo di sport. Ho modo di avere rapporti con vari governatori ma lui si distingue dagli altri per il suo essere operativo, vuole capire e soprattutto agire. Grazie a lui siamo ripartiti a fare allenamenti quando prima non si potevano fare, ieri c’è stato un grandissimo segnale come il ritorno del pubblico allo stadio. Quello che stiamo facendo noi oggi è un inizio, perché è il primo evento che stiamo facendo con persone in presenza, cosa che non facciamo da più di un anno a questa parte”.

“Questo evento si inserisce tra le iniziative del Centenario del Sassuolo, che per noi è una ricorrenza di grande valore. Iniziò tutto quando io e i miei collaboratori, soprattutto Francesco Palmieri e Alessandro Terzi, decidemmo di fare qualcosa di unico, che sposi la filosofia del Sassuolo. E’ da lì che è partita l’idea di Generazione S: abbiamo presentato questo prodotto al Dottor Squinzi e alla Dottoressa Spazzoli, che rimasero entusiasti. Dovevamo trovare qualcosa che ci differenziasse dalle altre società, ovviamente nella speranza che ci seguano come detto dal Presidente Bonaccini”.

Carnevali: “Generazione S diventerà un progetto internazionale”

“Generazione S è un progetto etico, educativo e sociale, con un obiettivo: far crescere i ragazzi, aiutarli sia a livello sportivo che personale. E’ rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze, alle società dilettantistiche, alle scuole, agli istruttori, alle famiglie, e coinvolge tutti, non solo il settore giovanile. Sappiamo che molte società sono già legate da delle partnership con altri club professionistici, ma noi vogliamo aprire Generazione S a tutti, in modo che possano entrare a conoscenza di quello che possiamo proporre a loro. In società abbiamo persone di grandissime competenze, non solo i tecnici ma anche nutrizionisti, scout e tanto altro. Il progetto parte dall’Emilia Romagna, ma diventerà nazionale e internazionale, grazie alla solidità e ai rapporti della nostra proprietà”.

“Generazione S si divide in tre macro-aree: la prima è l’area Educational, quindi offrire servizi formativi senza alcun impegno economico da parte delle società aderenti. La seconda area si chiama Experience, che propone esperienze uniche, sfruttando il nostro centro sportivo e soprattutto lo stadio di proprietà, che faremo vivere tutti i giorni della settimana. La terza e ultima area è la Academy. L’unica cosa che faremo sottoscrivere alle società è la Carta dei Valori: è importante che tutte le società condividano il nostro codice etico, che si fonda sui nostri valori tra cui la sostenibilità. Abbiamo tante idee da offrire a chi ci fa richiesta e penso che già dai primi giorni stiamo riscuotendo un grande successo. Spero che sia un progetto destinato a lungo termine e di grande impegno”.

Segui CS anche su Instagram!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

Generazione S

Generazione S: la FYA Riccione e il Progetto Aurora presentano l’affiliazione con il Sassuolo

Il progetto Generazione S, presentato ufficialmente dal Sassuolo il 20 maggio scorso, conta per il …