giovedì , 22 ottobre 2020
Home / Campionato / Dopo l’Arena…arrivano i gladiatori

Dopo l’Arena…arrivano i gladiatori

Un girone fa si stava meglio, senza dubbio. Era l’inizio di dicembre e il Sassuolo veniva da una lunga serie di risultati utili. A Torino e in casa contro il Verona aveva raccolto sei punti su sei e, col vento in poppa, rischiò addirittura di sbancare l’Olimpico. Un arbitraggio decisamente discutibile e alcune distrazioni di troppo non consentirono ai neroverdi di aggiudicarsi l’incontro e di dare a Di Francesco la (forse amara) soddisfazione di battere la squadra dove ha militato da giocatore e della quale è tifoso.

Sono passati sono alcuni mesi ma sembra trascorsa un’eternità. La scialba prestazione del Bentegodi ha portato il tecnico a mettere in discussione le proprie scelte e il comportamento del gruppo, e come abbiamo preannunciato, le novità di formazione potrebbero non mancare. Oltre agli assenti per infortunio la squadra dovrà fare a meno di Domenico Berardi, peraltro al centro di un turbine di voci di mercato che interessano, oltre alla Juventus detentrice della metà del cartellino del giovane talento, proprio la Roma. Il ds Sabatini, infatti, era in tribuna durante l’incontro con l’Hellas anche per visionare le mosse del numero 25 neroverde.

roma-sassuolo-zaza-con-il-gruppo

Ripartire e avvicinarsi ad una salvezza quasi certa si può, a patto di sfoderare una prestazione del tutto diversa da quella vista domenica pomeriggio. Lo sa bene Di Francesco, che non per nulla ha chiesto la massima concentrazione alla squadra, e ancor meglio lo sanno i tifosi del Sassuolo. Rimane infatti evidente la delusione per una serie di prestazioni troppo poco ciniche e non all’altezza delle aspettative. Dall’altra parte del campo saranno schierati i giallorossi di un Garcia particolarmente in vena di battute.

Reduci a loro volta dalla sconfitta contro l’Inter e nel pieno di una crisi di forma e di risultati, Totti e compagnifaranno di tutto per dare un senso ad una stagione partita sotto i migliori auspici e sgretolatasi nel giro di poche settimane. L’unico obiettivo stagionale alla portata della Roma rimane il secondo posto in campionato. Certo è che il fatto di doversi giocare quella piazza con l’altra squadra capitolina, quella Lazio che mister Pioli ha portato in alto con un calcio di ottima fattura, è un ulteriore elemento di potenziale tensione per il team di Pallotta. Insomma, al Mapei si fronteggeranno dunque due squadre in un momento non certo felice. Confidiamo che il fattore campo sia ancora una volta determinante e che i neroverdi riescano a giocare come sanno fare, indipendentemente dal modulo e dagli uomini in campo: il raccogliere punti ne sarà la naturale conseguenza.

di Massimiliano Todeschi

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Torino-Sassuolo, Gian Marco Ferrari

Focus on Sassuolo-Torino: precedenti, curiosità, statistiche, quote scommesse, ex della partita e highlights dell’ultima volta

Torna il campionato: Venerdì 23 ottobre 2020 alle ore 20.45 si giocherà Sassuolo-Torino, sfida valida …