sabato , 18 settembre 2021
Home / Campionato / Dionisi verso Roma-Sassuolo: “Grande rispetto per Mourinho ma domani può succedere di tutto”
Sassuolo-Torino, Alessio Dionisi
foto: sassuolocalcio.it

Dionisi verso Roma-Sassuolo: “Grande rispetto per Mourinho ma domani può succedere di tutto”

Vigilia di ripresa per la Serie A 2021/2022: domani alle 20.45 è in programma Roma-Sassuolo. La terza giornata di campionato vedrà dunque i neroverdi opposti ai giallorossi di Mourinho, a punteggio pieno dopo due gare. 

Mister Alessio Dionisi, intervenuto in conferenza stampa, non nasconde le insidie del match, che arriva dopo la sosta per le Nazionali e un pareggio interno: “Siamo partiti con il piede giusto, contro la Samp forse non abbiamo ottenuto tutto ciò che meritavamo. Andiamo ad affrontare un avversario forte ma con la convinzione di poter fare una buona prestazione. Sono contento anche del fatto che abbiamo ben 9 nazionali in rosa, non solo i 3 italiani. Sono tutti rientrati il prima possibile e si sono messi a disposizione, del resto anche la Roma non ha avuto per due settimane l’intero organico per preparare la partita. Da venerdì ci siamo allenati al completo. La partita sarà difficile e lo stadio sarà sicuramente gremito. La Roma è diversa da quella dello scorso anno ed ha grandi qualità individuali, ma anche noi le abbiamo e non abbiamo intenzione di essere vittime sacrificali. Sappiamo sulla carta di essere sfavoriti, ma non sempre il campo conferma il pronostico e possiamo dire la nostra. In una partita secca può succedere di tutto ed è per noi un’ulteriore prova di maturità. Probabilmente vivremo qualche difficoltà in più rispetto alle gare precedenti ma sono certo che avremo le nostre occasioni e limitare i nostri avversari”

L’allenatore giallorosso Josè Mourinho domani toccherà quota 1000 panchine: “Tre anni fa non mi sembrava plausibile allenare una squadra che potesse sfidare quella di Mourinho. Io ora devo mettere i giocatori nella condizione migliore per fare il massimo, ma anche per la Roma è chi scende in campo a fare la differenza, con tutto il rispetto per un grande allenatore a cui domani stringerò con piacere la mano ma poi mi concentrerà sulla gara. Le qualità non ci mancano, dobbiamo anche cercare un pizzico di fortuna sperando che loro non facciamo la classica partita perfetta e dobbiamo tirare fuori il nostro coraggio approcciarli al meglio”.

Leggi anche > VERSO ROMA-SASSUOLO: EFFETTO MOURINHO

Al termine delle sue dichiarazioni, tratte da Sassuolo Channel, il mister ha tracciato un rapido quadro della condizione della rosa e dei nuovi arrivi: Matheus Henrique e Harroui sono ancora in fase di inserimento e di ambientamento: il secondo ha già sostenuto diversi allenamenti in più rispetto al compagno, la cui condizione non è al top e ha necessità di ulteriori step per trovare la forma. Berardi ha giocato in Nazionale, è disponibile per essere impiegato, non so se dall’inizio ma molto probabilmente giocherà e lo resterà per lungo tempo. A parte Romagna e Obiang, che come sappiamo non rientreranno nel breve periodo, sono tutti disponibili e tutti saranno convocati”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

sassuolo-torino djuricic

Sassuolo-Torino 0-1: la strameritata randellata di Juric

Che Sassuolo-Torino non sarebbe stata una gara facile lo sapevano tutti. Lo sapevano i tifosi …