giovedì , 1 Dicembre 2022
dionisi sassuolo-milan 0-0

Dionisi prima di Torino-Sassuolo: “Ci metteranno in difficoltà, ma andiamo a Torino per vincere”

Mister Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa prima di Torino-Sassuolo, che si disputerà domenica 23 gennaio 2022 alle ore 15.00.

Il Sassuolo viene dalla vittoria in Coppa: “Se non prendi gol hai più possibilità di vincere. Sicuramente col Cagliari siamo stati più fortunati con gli episodi rispetto ad altre partite, avevano segnato ma il VAR glielo ha annullato per un fuorigioco millimetrico. Siamo stati bravi nell’atteggiamento, nel non voler prendere gol. Siamo stati premiati anche quando loro ci hanno attaccato. Abbiamo dimostrato sul campo la volontà di vincere la partita. In generale sono soddisfatto, ma potevamo fare anche meglio, specie nel secondo tempo”.

Il mister fa i complimenti a due giocatori: “L’apporto di Ruan e Harroui è stato buono, da loro me lo aspettavo. A Ruan faccio i complimenti: dopo 20 giorni si è calato in una nuova realtà, senza conoscere la lingua, ha giocato e ha risposto presente contro avversari di tutto rispetto. Sicuramente farà meglio, è bravo, deve crescere e allenarsi. Abdou non è alla prima che gioca. Anche lui dovrà giocare per trovare sicurezza”.

LEGGI ANCHE:– LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA GARA

Torino-Sassuolo, Dionisi: “Loro squadra forte e in salute”

Domani però c’è il Toro: “Il Torino è una squadra forte, in salute. I numeri parlano chiaro. Vengono da una stagione precedente negativa e hanno uno spirito di rivalsa superiore ad altre squadre. Dovremo sopperire a tutto questo. All’andata abbiamo fatto una partita al di sotto. Il Torino somiglia al Verona come atteggiamento e forse come individualità ha anche qualcosa in più. Dovremo sopperire alle individualità e alla fisicità loro con la qualità tecnica che abbiamo e che dovremo mettere in campo domani”.

Le idee sembrano chiare: Siamo una squadra che deve cercare di fare gioco, creare e capitalizzare. Abbiamo qualità offensive. Siamo predisposti ad attaccare e giocare. Dobbiamo creare equilibrio tra ciò che creiamo e ciò che concediamo. Non è merito solo di chi fa gol o di chi difende. Dobbiamo trovare ancora un equilibrio e lo stiamo inseguendo, a volte ci riusciamo più e a volte meno. Ma ciò che creaiamo è merito della squadra intera che tenta di mettere gli attaccanti nelle condizioni migliori”.

L’obiettivo è la vittoria: “Sappiamo dove dobbiamo migliorare e lo dovremo fare già domani, a partire dall’atteggiamento contro una squadra che gioca uomo su uomo a tutto campo. La partita sarà difficile ma non dobbiamo preoccuparci del Torino, dobbiamo pensare a noi ricordandoci di essere tra le otto squadre arrivate ai quarti di finale di Coppa Italia ma anche quelli che col Verona potevano fare meglio. Se avremo la testa giusta domani li metteremo in difficoltà. Domani vogliamo vincere a Torino”.

Poco di nuovo dal punto di vista dei recuperi: “Recuperiamo Berardi, che non abbiamo avuto nelle ultime due partite. Per il resto non recuperiamo nessuno. Ma siamo una squadra giovane e per i giovani la cosa migliore è giocare. La pausa viene nel momento giusto per il mercato, gli infortuni, il Covid, la Coppa d’Africa… Problemi che hanno anche le altre squadre. Con la sosta recupereremo qualcuno, ma ora non voglio pensarci, voglio pensare a fare risultato positivo a Torino e anche a vincere”.

Seguici anche su Instagram

dionisi sassuolo torino
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …