domenica , 17 ottobre 2021
Home / Campionato / Dionisi prima di Atalanta-Sassuolo: “Ad inizio campionato i valori non emergono”
dionisi prima di atalanta sassuolo
Foto: sassuolocalcio.it

Dionisi prima di Atalanta-Sassuolo: “Ad inizio campionato i valori non emergono”

A tre giorni dalla sconfitta rimediata in casa contro il Torino, per il Sassuolo è già tempo di tornare in campo: domani sera c’è il primo infrasettimanale della stagione in casa dell’Atalanta. Mister Alessio Dionisi è intervenuto in conferenza stampa: queste le sue parole ai microfoni di SassuoloChannel:

Sul Torino: “Non mi è piaciuto il fatto che non siamo stati padroni della partita, dall’inizio alla fine. Siamo andati dietro le loro caratteristiche, mettendola sulla fisicità invece che sulla qualità. Non è una cosa facile, ma non sarà facile nemmeno domani quando affronteremo una squadra che ha qualcosa in più rispetto al Torino, ma che, come metodologia di gioco, viene uomo su uomo. Se non faremo una partita tatticamente migliore rispetto a quella offerta col Torino, per noi sarà molto difficile”.

Sui gol subiti nel finale: “Non credo nelle coincidenze. In quattro partite abbiamo preso tre gol nei minuti finali: dobbiamo fare attenzione dall’inizio alla fine perché le gare cambiano in un attimo e negli ultimi minuti abbiamo già pagato dazio. Credo che ad inizio campionato i valori non emergano: nelle prime partite le squadre si affrontano in un certo modo, poi ogni squadra acquista una propria identità. Non credo si possa parlare di campionato dove si può vincere o perdere con tutte: i valori non si sono ancora delineati”.

dionisi prima di atalanta sassuolo

Sull’Atalanta: “Veniamo dal Torino, prima del quale mi era stato fatto notare che era una squadra che storicamente dà fastidio al Sassuolo. L’Atalanta dà fastidio a tutte: è una squadra forte, ha qualità e fisicità, non a caso lotta per i primi posti da anni e fa bene in Champions League; ma ogni partita fa storia a sé. Andiamo là consapevoli di dover fare meglio della partita precedente, che ci ha lasciato qualcosa in quanto Torino e Atalanta hanno la stessa idea di gioco. Sulla carta sembra 1 fisso, ma noi la carta la possiamo cambiare sul campo. Abbiamo le qualità – tecniche e non solo – per fare nostra la partita”.

Sui cambi: “Sicuramente qualcosa cambierà ma non per demeriti. Faccio le mie scelte in base alla condizione fisica, agli avversari e ai valori in squadra. Ci sono tante partite ravvicinate ed è giusto dare spazio ad altri giocatori e farne rifiatare altri”.

Sulla fase offensiva: “Costruiamo azioni ma non le finalizziamo, dobbiamo mettere in condizione i nostri giocatori offensivi di avere più occasioni. Ci sono state partite in cui abbiamo creato di più e altre in cui abbiamo creato meno. In un percorso di crescita ci sta. Per quello che facciamo in campo, dobbiamo avere la volontà di finalizzare e arrivare in porta. Questo non dipende solo dai nostri attaccanti”.

Segui CS anche su Instagram!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio, ho deciso di condividere la passione per il Sassuolo e per la scrittura con Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

convocati genoa sassuolo

Convocati Genoa-Sassuolo: out Boga, Traore e Ayhan

Sono 21 i convocati di mister Dionisi in vista di Genoa-Sassuolo, match in programma domani, …