sabato , 8 maggio 2021
Home / Campionato / De Zerbi verso Benevento-Sassuolo: “Manteniamo la nostra identità, ancora diversi assenti”
de zerbi sassuolo napoli

De Zerbi verso Benevento-Sassuolo: “Manteniamo la nostra identità, ancora diversi assenti”

Siamo alla vigilia di Benevento-Sassuolo, gara valida per la 30^ giornata della Serie A 2020/2021. Mister Roberto De Zerbi ha introdotto in conferenza stampa la partita di domani alle 20.45, che vedrà i neroverdi sfidare i sanniti, già allenati dallo stesso tecnico prima del suo approdo in Emilia.

“Dobbiamo essere orgogliosi della mentalità e dello spirito con cui ci siamo battuti contro Roma e Inter. Sicuramente” esordisce l’allenatore neroverde “ci sono molte cose da migliorare, ma questo spirito va confermato nella partita di domani, che sarà diversa ma in ugual misura difficile. Inoltre il Sassuolo deve avere consapevolezza di quanto fatto nelle ultime gare, non tutti vedono il calcio nello stesso modo quindi possono arrivare critiche da parte di chi fa valutazioni diverse. Se sei però consapevole di quel che volevi fare e di quel che è più o meno riuscito deve essere mantenuta la convinzione su quanto si è costruito e quel che si voleva mettere in campo”.

Leggi anche > VERSO BENEVENTO-SASSUOLO: COME SE LA PASSANO I SANNITI DI INZAGHI

All’andata abbiamo vinto non meritatamente. Nel secondo tempo il Benevento meritava qualcosa di più, in inferiorità numerica siamo stati comunque capaci di difenderci in modo deciso e abbiamo portato a casa i tre punti. Domani dobbiamo fare una partita diversa, come diversa è la nostra identità: difendersi non è vergogna, ma il nostro DNA e la nostra impronta sono diverse da quelle della partita di andata. Nel primo tempo avevamo fatto bene, lasciando loro soltanto qualche calcio piazzato”.

“Per me non sarà una partita come le altre, è normale” conferma il mister in relazione alla sua ex-squadra “dato che troverò persone a cui io e il mio staff saremo sempre riconoscenti. L’affetto non viene cancellato dall’essere avversari, poi durante la gara giocheremo al 100% per vincere, ad entrambe le squadre servono punti ed è sotto gli occhi di tutti la qualità del Benevento. Si tratta di una squadra tra le più esperte a livello anagrafico, e la loro rosa è di qualità rispetto a molte che lottano per la salvezza: Inzaghi sta facendo un buon lavoro”.

Le molte assenze hanno caratterizzato le ultime gare e De Zerbi fa quindi il punto della situazione: “Sicuramente rientreranno Locatelli, Ferrari e Muldur, mentre non ci sarà Caputo. Dobbiamo verificare nell’ultimo allenamento le condizioni di Berardi, Defrel e Bourabia, perdiamo poi Traore’ per squalifica”.

Il mister conclude con un cenno alla Premier: “Non ho visto Manchester City-Leeds ma provvederò senz’altro, Guardiola e Bielsa sono due tra gli allenatori che ammiro di più. Dalle loro interviste già si capisce che la sportività e l’oggettività del campionato inglese sono ben diverse da quelle del nostro contesto”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Genoa-Sassuolo

Serie A, domenica c’è Genoa-Sassuolo: quantità e qualità al servizio di Ballardini

La 35^ giornata di Serie A vede lo scontro tra Genoa e Sassuolo, match in …