giovedì , 21 ottobre 2021
Home / Campionato / De Zerbi post Sassuolo-Juventus 1-3: “Abbiamo forzato troppo. Il mio futuro? La società sa”
Roberto De Zerbi
fonte: foxsports.it

De Zerbi post Sassuolo-Juventus 1-3: “Abbiamo forzato troppo. Il mio futuro? La società sa”

Dopo sei risultati utili il Sassuolo ritrova la sconfitta contro la compagine di Pirlo. Sassuolo-Juventus è terminata 1-3, un passivo forse eccessivamente pesante per quanto visto in campo. Mister Roberto De Zerbi ha commentato ai microfoni di Dazn la gara del Mapei Stadium.

“Sono convinto che abbiamo fatto una grande gara” esordisce il tecnico “andando sotto di due gol nel primo tempo con un gol subito per una seconda palla rubata di testa da Rabiot pur creando moltissimo. Nella ripresa, allo scopo di riprenderla, abbiamo forzato troppo sfiorando il pareggio con il gran salvataggio di Alex Sandro su Berardi”.

Leggi anche > LE PAGELLE DI SASSUOLO-JUVENTUS 1-3: UN GRANDE RASPADORI NON BASTA

“Sul gol di Dybala c’è stato un errore, dovevamo avere più pazienza, pensare negativo e non forzare il passaggio rischiando di perdere palla” prosegue De Zerbi “Chiriches avrebbe dovuto essere meglio posizionato su Ronaldo, ma la causa di queste imprudenze è stata la ricerca e la voglia di trovare il pareggio. Spesso siamo stati criticati per la ricerca della verticalità, è necessario attendere il momento giusto: nessuno vuole giocare in orizzontale e contro squadre molto chiuse può essere complesso far valere il tuo gioco senza correre rischi”.

Non può mancare una battuta su Raspadori: “Un bravissimo ragazzo e un giocatore forte, completo, che a mio avviso è pronto per la Nazionale, ma io sono di parte. Il gol di stasera è una grande soddisfazione per come è costruito. Noi non abbiamo mai giocato alla ricerca del contropiede fine a se stesso e dalla spizzata, abbiamo giocatori di altro tipo e il nostro gioco ne consegue”.

Il futuro del tecnico bresciano pare già scritto: De Zerbi sembra infatti sempre più vicino allo Shakhtar. “Quando sarà il momento sarete informati, la mia società e i miei giocatori sanno più di voi...ma io sono consapevole della grande fortuna di lavorare con questi ragazzi e per questa dirigenza. Stiamo però andando oltre ogni aspettativa iniziale, il mio essere professionista mi porta a capire che devo essere giudicato solo dai risultati”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

probabili formazioni sassuolo venezia

Serie A, le probabili formazioni di Sassuolo-Venezia: Scamacca verso un’altra maglia da titolare

La 9^ giornata di campionato vede il Sassuolo ospitare il Venezia, match in programma sabato 23 ottobre alle …