sabato , 27 febbraio 2021
Home / Campionato / Crotone-Sassuolo, De Zerbi: “Stiamo tornando quelli veri, in Calabria per fare i tre punti”
fonte: sassuolocalcio.it

Crotone-Sassuolo, De Zerbi: “Stiamo tornando quelli veri, in Calabria per fare i tre punti”

Mister Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa prima di Crotone-Sassuolo (qui la diretta), raccontando il suo punto di vista sulla gara ma anche sulla condizione dei neroverdi.

Si parte con una vena di ottimismo: “Il campionato è ancora lunghissimo e c’è tempo per far tutto. Credo che stiamo attraversando un momento difficile, ma ci sono i segnali che pian piano stiamo venendo fuori da problemi fisici e di condizione. Magari prima stavamo peggio ed è girata meglio. Credo che torneremo quelli veri, quelli a cui vi siete abituati in questi anni. Credo che ci siano elementi che fanno pensare che torneremo brillanti sotto tutti i punti di vista. Caputo, ad esempio. Fisicamente siamo in crescita. Defrel sta meglio. Djuricic e Traorè stanno meglio. Abbiamo perso Boga, ma abbiamo recuperato Berardi. Ci sono elementi per pensare che da qui a breve possiamo tornare quelli dell’inizio del campionato o della fine del campionato scorso. Poi bisogna accettare anche momenti in cui non si è al 100%”.

Leggi anche > LE PROBABILI FORMAZIONI DI CROTONE-SASSUOLO

L’attenzione è massima: “Abbiamo sempre prestato attenzione sulle palle laterali. Bisogna capire che, a parte Roma con la Lazio e con lo Spezia, su piazzato non abbiamo preso tanti gol. Bisogna accettare le caratteristiche dei giocatori per cercare di eliminare un problema. Il Sassuolo in questi tre anni ha sempre fatto tantissimi gol. In questo momento questa cosa manca. Non è vero che siamo solo tiki-taka, né che siamo poco efficaci sotto porta o che prendiamo tanti gol. Ci son dei momenti e bisogna accettarli”.

L’avversario non è così semplice come magari si può pensare guardando alla classifica: “Il Crotone è ultimo, ma è una buona squadra che sa quello che deve fare in campo. Sappiamo anche noi cosa fare e siamo consci della partita che andiamo ad affrontare. Cerchiamo di giocare bene, sapere cosa vogliamo fare in campo, mantenere la nostra identità. Andremo per cercare di fare i tre punti”.

Leggi anche > Focus on Crotone-Sassuolo: precedenti, curiosità, statistiche, quote scommesse e gli highlights dell’andata

Poi qualche indizio sulla formazione iniziale: “I dati dicono che con Berardi si vince più facilmente. Questo perchè è un giocatore forte. Così come Caputo, Defrel, Djuricic, Locatelli, Chiriches e tanti altri. Domenico sposta tanto, specie quando sta bene. E ora ci sta. È anche brillante. Chiriches non ci sarà per un problemino. Ferrari è squalificato ma chi giocherà sarà quello giusto per questa partita, ovvero Peluso. L’assenza di Ferrari è pesante per il giocatore che è, ma Peluso quando l’abbiamo chiamato è sempre stato uno dei migliori in campo”.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM! 

Roberto De Zerbi

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

tabellino sassuolo-torino

Serie A, ufficiale il rinvio del match tra Torino e Sassuolo

Ora è ufficiale. Il match tra Torino e Sassuolo non si giocherà. A comunicarlo è stata …